Crea sito

Torta di mele leggera con farina di riso, latte vegetale, olio di semi

Torta di mele leggera, morbidissima e profumata. Avevo proprio voglia di tornare a preparare un dolce, essendo Autunno cosa ci sta meglio della torta di mele (leggera)? Così mi sono messa all’opera e non avendo la farina oo ho optato per quella di riso, non avendo latte ho usato quello di riso al cocco, e non avendo burro ho scelto di aggiungere olio di semi. In pratica è una torta di mele “senza” per pura necessita! Il risultato mi è piaciuto molto: è rimasta una torta molto più umida, sembrava quasi avessi aggiunto anche della crema, il profumo del cocco ben si è sposato con la mela dando un tocco exotic che non guasta.

Purtroppo non ho fatto molte foto durante il mio “cook in progress” ma ho fatto un video con gli ingredienti ed un prima e dopo il forno e la cottura. Ed ecco la torta di mele leggera:.

ingredienti: Quantità per una teglia da 24 cm
3 mele renette o golden in questo caso, sbucciate e affettate
200 gr di farina di riso
50 gr di olio di semi
150 gr di zucchero semolato oppure di canna
2 uova grandi a temperatura ambiente
120 gr di latte di riso al cocco
1 bustina di lievito senza glutine per dolci (16 gr)
1 cucchiaio di vanillina
2 cucchiai di zucchero a velo + 1 cucchiaino abbondante di cannella in polvere (facoltativa) prima di infornare

Montare bene le uova con lo zucchero e la vanillina, dovranno essere belle gonfie, usate le fruste elettriche per un risultato veloce. Poi aggiungete l’olio, il latte e, per ultima, la farina setacciata assieme al lievito. Ho ottenuto un impasto morbido. A questo ho aggiunto le mele tagliate a fette sottili. Personalmente le ho aggiunte tutte all’impasto ma potete anche lasciare delle fette per ricoprire la torta e creare un disegno armonioso. A questo punto foderate una teglia da 24cm con carta da forno inumidita e strizzata e versate il dolce.

Cospargete con il misto di zucchero a velo e cannella ed infornate a 180° in forno statico già caldo per 45minuti. Sfornate e lasciate intiepidire. Poi mi direte.

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

Enjoy this blog? Please spread the word :)