Crea sito

A questo non resisterai: Risotto porcini, salsiccia e rosmarino, sfumato al Pinot Nero

A questo non resisterai, è caldo, avvolgente, saporito, profumato, goloso. Per le persone che, come la sottoscritta, possono rinunciare ad un bignè o ad una fetta di dolce, ma non ad un risotto pieno di passione.

A questo non resisterai…promesso.

Ingredienti x 2: 400ml brodo vegetale, 1 ciuffo di prezzemolo e mezzo spicchio di aglio tritati, 1/2 peperoncino facoltativo, 160 gr riso Carnaroli, olio evo, 2funghi porcini, 2 salsicce piccole toscane, 1bicchiere di Pinot nero, 1 rametto di rosmarino, sale q.b.

In una padella a bordi alti o in una casseruola (antiaderente) , versate due cucchiai di olio evo, il trito di prezzemolo e aglio e, se piace, il peperoncino. Fate scaldare il trito ed aggiungete il riso che lascerete tostare un paio di minuti. A questo punto mettete i funghi precedentemente puliti e tagliati a tocchetti e la salsiccia sbriciolata. Fate rosolare e bagnate con il pinot nero. Alzate la fiamma e lasciate evaporare il vino.

A questo punto portate a cottura aggiungendo il brodo caldo poco a poco. Io aggiungo sale e aghi di rosmarino a fine cottura (circa 15-16 minuti per una cottura al dente). Lasciate riposare a fiamma spenta prima di servire.

Gustate questo piatto con il pinot nero che è avanzato, io preferisco quello Trentino della produttrice Elena Walch. Invece, il riso che ho usato è il Carnaroli dell’Azienda il Riso di Nori (VC) si trova in scaffale Gdo ad un prezzo giusto. I porcini sono delle nostre belle Apuane e la salsiccia è Toscana doc.

Per Francesca : come promesso è arrivata, poi al prossimo incontro casuale mi dici se vi è piaciuto!

Buon appetito!

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)