Coco-choco banana bread, ricetta vegan

Banana Bread

Prometto che non vi parlerò di banane nere, quelle che “camminano da sole “nel frigo come spesso accade.  Ammetto, però, che di sovente questo dolce nasce da un’esigenza specifica: smaltire  le banane che nessuno vuol più mangiare perché hanno raggiunto un tale stadio di maturazione che, per usare un eufemismo, rasenta il “limite”.

Nel mio caso l’idea di un banana bread un po’ particolare è frutto di una continua ricerca di “materia grassa” vegetale, nonché salutare, che possa sostituire burro, panna, margarina e via dicendo.  L’utilizzo delle banane mi è sembrato un ottimo punto di partenza e, per mantenere una nota decisamente tropicale, è nata l’idea di abbinare, al posto del solito di soia, il latte di cocco. Quest’ultimo, infatti, ha una notevole percentuale di grassi che lo rendono particolarmente cremoso e un sapore davvero delizioso che mi ricorda le ricette di dolci e piatti esotici. E poiché cocco e cacao vanno spesso a braccetto, come  tocco finale non poteva certo mancare una bella dose di cacao.

Ecco la genesi di questo dolce tradizionale statunitense in una versione completamente rivista che non prevede né burro, né uova, né latte vaccino. Con questa ricetta, infatti, partecipo al contest dal titolo I dolci senza latte del blog Vizi e Sfizi di Serena

banner i dolci senza latte

Del resto dopo la giornataccia avuta oggi, mi serviva proprio un po’ di dolcezza e poi……domani è un altro giorno e inizia con una colazione a base di Coco-choco banana bread.

Banana Bread2

Coco-choco banana bread, ricetta vegan

Ingredienti per uno stampo da plum cake 10 x 30 cm

  • Farina di grano integrale bio, 150 gr
  • Farina di grano bianca bio, 100 gr
  • Farina di cocco, 2 ½  cucchiai
  • Banane mature, 3
  • Zucchero di canna grezzo, 100 gr
  • Latte di cocco, 100 ml
  • Cacao amaro bio in polvere, 2 ½ cucchiai
  • Nocciole, 15
  • Cremor tartaro
  • Bicarbonato, un pizzico
  • Sale marino integrale

 Preparazione:

  • Accendete il forno e portatelo a 180°. In una ciotola versate le farine, lo zucchero, il cacao, il cremor tartaro, il bicarbonato e un pizzico di sale e  miscelateli. Sgusciate la nocciole, tostatele in una padellina e privatele della pellicina e tritatele grossolanamente con il mixer. Aggiungete le nocciole sminuzzate alle farine.
  • Sbucciate le banane e frullatele fino a ridurle ad una mousse, unite il latte di cocco e mescolate per incorporarlo alla banana.
  • Ungete lo stampo con olio e cospargete fondo e pareti con poca farina di cocco. Mischiate le farine e la mousse di banana e versatela  nello stampo. Infornate e cuocete per 45 minuti.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

2 comments

  1. serena says:

    Ciao Silvia, innanzitutto ti ringrazio per aver partecipato al mio contest e per avermi così permesso di conoscere il tuo spazio!!
    Mi piace sempre leggere la genesi di un dolce, come si crea, cosa ci ispira e perchè si arriva a un determinato risultato!Cocco e cioccolato vanno a nozze non solo per via dell’assonanza choco- coco !! Inserisco subito la tua ricetta! buon pomeriggio e grazie ancora, serena

    • Silvia -In Cucina con il Naturopata says:

      Ciao Serena, grazie a te per il tuo bellissimo contest, ci dà uno spunto per essere creative in cucina e imparare ad usare ingredienti alternativi che sono ugualmente buoni, e forse di più, di quelli tradizionali. 😉

Comments are closed.