Sciroppo di ribes

Quando siedo sul divano mi vien sempre voglia di sorseggiare una bevanda fresca, dissetante ma soprattutto gustosa. Così ho provato a fare lo sciroppo di ribes, pochissimi ingredienti, compresa la velocità d’esecuzione della ricetta, e il risultato è diventato ormai una garanzia per me! Nel mio frigorifero non manca mai e ogni volta fare merenda, accompagnando questa bevanda con un dolcetto, diventa sempre un irresistibile momento di piacere!

Ingredienti per circa 500 ml di prodotto:

300 g di ribes, 300 g di acqua, 150 g di zucchero semolato.

 

ricetta sciroppo di ribes, peccato di gola

 

Preparazione dello sciroppo di ribes:

  • Per prima cosa lavate con molta delicatezza, per non danneggiare i fruttini, i ribes avendo cura di staccarli dal rametto.
  • Raccogliete tutte le bacche in una pentola e unite insieme l’acqua e lo zucchero semolato, date una veloce mescolata e poi riponete la casseruola sul fuoco a fiamma viva.
  • Non appena il composto raggiungerà il bollore, abbassate sensibilmente la fiamma, in modo che l’acqua sia sobbollente, dopodiché lasciate cuocere per 10 minuti circa, mescolando di tanto in tanto.
  • Versate il composto in un colino che avrete riposto in un recipiente e spremete per bene ogni ribes aiutandovi con il dorso di un cucchiaio, in modo che tutta la polpa, ormai intenerita, fuoriesca.
  • Quando lo sciroppo sarà colato tutto, lasciatelo raffreddare completamente dopodiché potrete gustarlo.

 

Qualche consiglio:

per un sapore ancora più dolce potete fare uguale dose di tutti gli ingredienti;
per ottenere uno sciroppo ancora più profumato aggiungete una bacca di vaniglia durante la cottura insieme ai semini e poi filtrate il tutto;
se volete potete aggiungere un po’ di liquore all’interno, dopo la cottura ovviamente, in questo modo otterrete uno sciroppo alcolico molto gradevole (per esempio potete utilizzare della vodka);
diluendo lo sciroppo di ribes in acqua fresca potrete ottenere una bevanda molto gustosa da servire, specialmente d’estate.

One Comment

  1. Che delizia Giovanni, questa ricetta la copio, grazie!!!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.