Crea sito

Crostata ripiena di mele

La torta di mele è un dolce, per carità, intoccabile così come i biscotti ripieni, potremmo scriverci addirittura un trattato. Ma da quando ho provato la crostata ripiena di mele ammetto che potrei essere quasi pronto a ritrattare quanto detto finora. Si perché l’appagante profumo, la cremosità del ricco ripieno di mele, la fragranza fresca e acidula insieme al complementare profumo della cannella sono l’armonia perfetta di questo dolce sensazionale.

Ispirato un po’ alla tradizione anglosassone della celebre apple pie, che ha un crust differente, la mia crostata ripiena di mele è un dolce semplice e onesto. Non riserva sorprese di alcun genere, non nasconde nulla se non un ripieno morbido e cremoso che sbalordisce al primo assaggio. Perfetto per la merenda, alleato infallibile della colazione e accurato dessert è un dolce poliedrico.
Dovresti proprio provare a realizzare questa crostata ripiena di mele, sono pronto a scommettere che alla fine stupirà anche te come è successo con me. Magari mi scriverai che anche tu potresti ritrattare a proposito della torta di mele è insuperabile…

Intanto ti ho parlato della mia ricetta della crostata ripiena di mele, adesso aspetto le tue foto taggandomi su Instagram Tiktok utilizzando l’hashtag #giovannicastaldi.

A presto!
Gio’

ricetta crostata ripiena di mele peccato di gola di giovanni castaldi
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora
  • PorzioniDosi per 6 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti per uno stampo dal fondo di 18 cm e 22 in superficie

  • 380 gfarina 00
  • 90 gburro
  • 110 guova (circa 2 medie)
  • 150 gzucchero
  • 1 cucchiainoestratto di vaniglia
  • 1 pizzicosale fino

Per il ripieno

  • 1 kgmele Renette
  • 30 gzucchero
  • 1/2 cucchiainocannella in polvere
  • 1/2succo di limone
  • 1scorza di limone
  • 100 gmarmellata di arance amare

Preparazione della crostata ripiena di mele e marmellata di arance

  1. crostata ripiena di mele peccato di gola di giovanni castaldi 1

    Per preparare la crostata ripiena di mele iniziamo dalla pasta frolla. In un recipiente versa il burro a pezzetti e lascialo a temperatura ambiente per 10 minuti. Dopodiché aggiungi l’essenza di vaniglia, il pizzico di sale, lo zucchero e inizia a mescolare con una frusta. 

  2. crostata ripiena di mele peccato di gola di giovanni castaldi 2

    Quando il composto inizia ad amalgamarsi aggiungi le uova, un po’ alla volta, mescolando sempre con la frusta. Dovrai incorporarle poco per volta continuando a mescolare con pazienza. Ci saranno dei pezzetti di burro non completamente sciolti, non preoccuparti, aggiungi la farina a questo punto ma sempre un po’ alla volta. Mescola con la mano stavolta e quando il composto risulta più compatto trasferisci sul piano 

  3. crostata ripiena di mele peccato di gola di giovanni castaldi 3

    e lavora brevemente fino a ottenere una frolla morbida. Avvolgi nella pellicola e lascia riposare per almeno un paio d’ore. Nel frattempo sbuccia le mele, privale del torsolo e tagliale a pezzetti di 1,5 cm. Man mano raccogli in una pentola,

  4. crostata ripiena di mele peccato di gola di giovanni castaldi 4

    aggiungi la scorza di limone e il succo di mezzo, poi lo zucchero e la cannella in polvere.

  5. crostata ripiena di mele peccato di gola di giovanni castaldi 5

    Dai una bella mescolata e cuoci per 15 – 20 minuti a fuoco dolce mescolando di tanto in tanto per non far bruciare. Schiaccia una parte delle mele e il resto lascia a pezzetti, saranno comunque morbidi. Fai raffreddare la polpa mettendola a scolare, ti servirà una parte del succo.

  6. crostata ripiena di mele peccato di gola di giovanni castaldi 6

    Quando la frolla è ben fredda, imburra e infarina uno stampo, dopodiché spolverizza il piano e dividi in due parti la pasta. Tira i 2/3 per ottenere una sfoglia spessa circa 1 cm, dopodiché mettila in uno stampo dal fondo di 18 cm e dalla superficie di 22 cm. 

  7. crostata ripiena di mele peccato di gola di giovanni castaldi 7

    Taglia gli eccessi di pasta e impastali velocemente. Sulla base stendi la marmellata di arance, poi aggiungi le mele cotte e raffreddate 

  8. crostata ripiena di mele peccato di gola di giovanni castaldi 8

    infine torna a tirare la frolla con il 1/3 avanzato. Ottieni un disco che ricopra la superficie. Taglia nuovamente gli eccessi, pizzica i bordi e spennella la superficie con il succo di mele tenuto da parte.

  9. crostata ripiena di mele peccato di gola di giovanni castaldi 9

    A questo punto procedi con la cottura in forno statico, già caldo a 180°, per circa 40 – 45 minuti. 

  10. ricetta crostata ripiena di mele peccato di gola di giovanni castaldi 2

    A fine cottura lascia raffreddare completamente la tua crostata ripiena di mele e marmellata di arance prima di gustarla. 

I consigli di Giovanni

·      Se vuoi dare una nota di croccantezza al dolce aggiungi sul fondo delle nocciole o delle mandorle sminuzzate al coltello;

·      La marmellata di arance amare serve a rendere più piacevole il dolce, le mele dopo un po’ potrebbero stufare;

·      Al posto della marmellata di arance puoi utilizzare quella che preferisci, tra le più indicate sicuramente quella di albicocche o di pere;

·      Se ti va di portare le tue papille gustative su un altro pianeta (giuro!) invece della cannella usa un po’ di zafferano in polvere, la tua crostata ripiena di mele e marmellata di arance avrà tutto un altro sapore!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Giovanni Castaldi

Giovanni classe 86, sono un partenopeo doc, con la grande passione per la cucina! Adoro sperimentare dal dolce al salato indistintamente e ho questo piccolo spazio dove condivido le mie ricette. Segui anche le mie video su Giallo Zafferano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.