Cannoli di carne filanti

Ormai conosco bene i miei amici che quando la domenica si riuniscono a casa da me preferiscono i piatti che richiamano un po’ la tradizione, la famiglia. E come dargli torto? Specialmente per chi è fuori sede, o peggio ancora del sud 😛 , sa bene di cosa parlo! Così il polpettone domenicale resta sempre in vetta nelle personali classifiche (nella mia al primo posto c’è la parmigiana di melanzane!). Recentemente ho pensato di stupire i miei amici con i cannoli di carne filanti. Praticamente dei mini polpettoni con un morbidissimo e filante cuore di formaggio. 

L’idea è davvero originale e stuzzicante e il contorno di patate arrosto che ho scelto per accompagnare sicuramente avvalora il piatto. Perciò i cannoli di carne filanti saranno perfetti come secondo piatto con tanto di contorno, piaceranno anche ai piccoli di casa.
Diciamo pure che quando si tratta di coccolare i miei amici so sempre cosa preparare e visto che tornano spesso direi che non restano mai scontenti a quanto pare!

Intanto ti ho parlato della ricetta dei cannoli di carne filanti, adesso aspetto le tue foto taggandomi su Instagram e utilizzando l’hashtag #giovannicastaldi.

A presto!
Gio’

ricetta cannoli di carne filanti peccato di gola di giovanni
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni8 pezzi da 80 g
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i cannoli di carne filanti

  • 650 gManzo (macinato)
  • 100 gProsciutto cotto (4 fette)
  • 160 gEdamer
  • q.b.Prezzemolo
  • q.b.Noce moscata
  • q.b.Pepe nero
  • q.b.Sale fino
  • 1 cucchiaioOlio extravergine d’oliva

Per impanare e friggere

  • 2Uova
  • q.b.Pangrattato
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Preparazione dei cannoli di carne filanti

  1. Cannoli di carne filanti peccato di gola di giovanni 1

    Per preparare i cannoli di carne filanti cominciamo impastando in una ciotola la carne macinata di manzo, il prezzemolo tritato, un po’ di noce moscata, il sale, il pepe 

  2. Cannoli di carne filanti peccato di gola di giovanni 2

    e l’olio. Impasta il tutto a mano per uniformare gli ingredienti e poi, su un foglio di carta forno, preleva 8 porzioni di impasto da 80 grammi. Appiattisci con la punta delle dita per ottenere dei quadrati da 10 cm.

  3. Cannoli di carne filanti peccato di gola di giovanni 3

    A questo punto taglia il formaggio in bastoncini da 20 g ciascuno, taglia a metà le fette di prosciutto e procedi con la farcitura. Nel mezzo ci ciascun quadrato sistema mezza fetta di prosciutto e un bastoncino di formaggio. Arrotola saldando bene al centro e lasciando scoperte invece le due estremità.

  4. Cannoli di carne filanti peccato di gola di giovanni 4

    Una volta che avrai formato tutti i mini polpettoni passali prima nelle uova sbattute e poi nel pangrattato. Quindi scalda una padella con olio a sufficienza 

  5. Cannoli di carne filanti peccato di gola di giovanni 5

    e versa tutti i pezzi. Lasciali rosolare pochi istanti a fiamma viva su tutti i lati, tranne quelli dove c’è il ripieno, dopodiché trasferisci in una placchetta con carta forno e cuoci in forno caldo a 170° per circa 10 minuti.

  6. ricetta cannoli di carne filanti peccato di gola di giovanni 2

    Ecco pronti i tuoi cannoli di carne filanti, servili subito: io per contorno ho scelto delle patate arrosto.

I consigli di Giovanni

·      Puoi tranquillamente fare le variazioni che preferisci per quanto riguarda il ripieno, non so ricotta e spinaci o speck e brie;

·      In genere nell’impasto delle polpette metto anche una parte di maiale macinato, ma visto che nella mia versione c’è il prosciutto ho preferito non aggiungerlo, quindi se non userai il cotto puoi aggiungere del maiale macinato all’impasto;

·      Puoi scottare in padella in anticipo i cannoli e poi ultimare la cottura in forno successivamente, i tempi di cottura potrebbero sensibilmente aumentare;

·      Il passaggio in forno dei cannoli di carne filanti serve a far filare meglio il formaggio, ma volendo puoi saltare il passaggio chiudendo la padella con il coperchio e lasciando cuocere dolcemente.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.