PAELLA DI FRUTTI DI MARE

La paella di frutti di mare preparata con cozze, calamari, scampi e gamberi e’ una variante della classica paella valenziana. Viene cotta nella tradizionale padella di ferro, molto larga con bordi alti, ed e’ un piatto prelibato da gustare soprattutto in compagnia.

La paella di frutti di mare e’ ottima per qualsiasi occasione speciale o semplicemente da condividere allegramente con gli amici. Il procedimento per la preparazione della paella e’ simile ai “Fideus a la cassola”, i tipici filini di pasta in padella della cucina spagnola ma nella versione vegetariana.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaSpagnola

Ingredienti

400 g riso Bomba (oppure Arborio)
1 kg cozze
600 g calamari (o polipetti )
12 scampi
6 gamberoni (rossi)
1500 ml brodo di pesce
250 g cipolla bianca (tritata)
3 spicchi aglio
60 g peperone verde
100 ml vino bianco secco
80 g pomodori (maturi tritati)
28 g pasta di peperoncino
2 bustine zafferano
q.b. olio di oliva + sale fino
q.b. prezzemolo fresco tritato

Strumenti

Passaggi

Preparate il brodo di pesce con teste di molluschi e pesce a piacere e conservatelo caldo per i passaggi successivi.

Fate aprire le cozze in una pentola, mettendo sul fondo un filo di olio e uno spicchio di aglio. Quando saranno aperte spegnete la fiamma e filtrate l’acqua che hanno rilasciato tenendola da parte.

Sgusciate quasi tutte le cozze mettendone da parte qualcuna con tutto il guscio, vi serviranno per decorare la paella.

Se avete la padella apposita per la “paella” mettetela sul fuoco con un bicchierino di olio di oliva. Quando l’olio sara’ caldo fate saltate in padella gli scampi per un minuto da entrambi i lati, poi fate saltare anche i gamberoni, toglieteli e teneteli da parte.

Sempre nello stesso olio, insaporito dai crostacei, metteteci la cipolla tritata, l’aglio tritato e il peperone verde anch’esso tritato e fateli rosolare a fiamma bassa.

Aggiungete un mestolo di brodo di pesce e fate caramellare le verdure per 20 minuti con il coperchio, girando di tanto in tanto per non farle attaccare. All’occorrenza bagnatele con altro brodo.

Quando le verdure saranno di un colore bruno e caramellato, aggiungete un altro mestolo di brodo, i pomodori maturi tritati e la pasta di peperoncino. Rosolatele e mescolate ancora per 2 minuti.

Ora unite i calamari tagliati a pezzetti oppure i polipetti interi e saltateli in padella a fiamma medio bassa per 30 minuti con il coperchio. Se li vedrete asciugare bagnateli con un po’ di brodo. Infine ritirate dalla padella i calamari o i polipetti e metteteli da parte.

A questo punto versate il riso nella salsa ottenuta e mescolatelo bene, poi sfumatelo con il vino bianco a fiamma alta.

Aggiungete il restante brodo di pesce, l’acqua della cottura delle cozze e lo zafferano diluito in mezzo bicchierino di acqua.

Unite al riso i calamari, i gamberoni, gli scampi e le cozze sgusciate e date una leggera mescolata, poi lasciate cuocere il riso per 6-10 senza mantecarlo.

A cottura ultimata decorate la paella con il pesce tenuto da parte, lasciandola riposare per 3 minuti prima di servirla con una spolverata di prezzemolo tritato.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da melogranierose

Benvenuta/o nella cucina di Melogranierose. In questo blog troverai ricette veloci, semplici e gustose per fare felici tutti a tavola, qualsiasi sia la sua filosofia alimentare. Allacciatevi il grembiule e accendete i fornelli che iniziamo a cucinare !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.