Risotto ai porcini.

risotto_ai_porcini

I boschi italiani sono ricchi di funghi porcini, che dagli esperti sono considerati i più pregiati al mondo. Ogni regione italiana propone delle ricette particolari per cucinare i funghi porcini, che danno il meglio di se in sughi, zuppe, spezzatini piuttosto che saltati semplicemente in padella.

Ingredienti: per 4 persone

320 g di riso Carnaroli
300 g di porcini freschi
1/2 bicchiere di vino i
1 litro di brodo di carne
1 cipolla
I spicchio di aglio
1 ciuffo di prezzemolo
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
80 g di burro
sale
pepe

Preparazione: 15′

Cottura: 25’

  • Pelate e tritate l’aglio.
  • Pulite bene i funghi, tagliateli a pezzi e fateli rosolare per pochi minuti in una padella con 30 g di burro; salateli e pepateli.
  • Pelate e tritate la cipolla, fatela rosolare in una casseruola con 30 g di burro e l’aglio. Unite il riso e fatelo rosolare mescolando con un cucchiaio di legno; bagnatelo con il vino e fatelo sfumare.
  • Aggiungete due mestoli di brodo bollente e proseguite la cottura per 18′ circa, aggiungendo il brodo bollente ogni volta che il precedente è stato assorbito.
  • Non smettete mai di mescolare.
  • Qualche minuto prima del termine della cottura aggiungete il risotto, i funghi e il prezzemolo tritato; mescolate con cura e togliete dal fuoco.
  • Mantecate il risotto con il burro rimasto e il parmigiano, lasciatelo riposare per qualche istante e poi servitelo ben caldo.
Leggi anche:  Castagnaccio al miele.

Quanto nutre una porzione: 880 calorie.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


Ti potrebbero anche interessare altre ricette simili

Leggi anche:  Linguine in salsa di zucca e filetti di triglia.
Precedente Calamari farciti con erbette, cipolle e sedano. Successivo Speciale Pasqua: crespelle a sorpresa.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.