Gnocchi di piselli con fonduta di finocchi e cipollotti, fiocchi di robiola e granella di nocciole

gnocchi di piselli

Ebbene, questa ricetta è in bozza da giorni e giorni, ecco perché ci trovate ancora i finocchi che ormai sono alla fine della stagione. L’ho preparata tempo fa, il risultato mi è piaciuto un sacco e  ho pensato che non potevo non proporla sul blog. Poi uno si fa prendere dalle mille cose della vita, soprattutto in quei periodi decisamente no e dimentica che invece siamo nati per dedicarci a ciò che ci piace, ci gratifica e ci fa stare bene. Così oggi ho pensato che il mio blog, che tante soddisfazioni mi ha dato, non si meritava affatto di venire trascurato e di passare in secondo piano rispetto ad avvenimenti sì importanti, ma infinitamente meno piacevoli. Allora eccomi qui, ho scritto di getto, non importa se è venerdì pomeriggio; forse sarebbe più sensato e saggio pubblicare il lunedì mattina perchè ora stanno tutti pensando al fine settimana, ma volevo a tutti i costi rompere questo silenzio che dura da oltre un mese.

Via questo velo malinconico, veniamo alle cose buone (in tutti i sensi) Le temperature sono ancora abbastanza fresche e un bel piatto di gnocchi si gusta con piacere. Questi sono fatti con patate e la farina di piselli (in genere si trova nei negozi di prodotti bio). E’ un’alternativa decisamente più primaverile a quella di ceci ed è perfetta per gli intolleranti al glutine e per i vegetariani.

Gli gnocchi di piselli pur essendo un primo piatto hanno un buon apporto proteico grazie, appunto, alla presenza della farina di piselli e anche alla robiola.

Io non sono una grande amante dei formaggi, ma la robiola mi sta simpatica: ha un saporino frizzante che ravviva i piatti, è ricca di fermenti lattici ed è prodotta per almeno la metà con latte di capra, un’alternativa decisamente più digeribile rispetto a quello vaccino.

E allora, correre a comprate  i finocchi, prima che la stagione finisca 😉

gnocchi di piselli

 

Gnocchi di piselli con fonduta di finocchi e cipollotti, fiocchi di robiola e granella di nocciole

Gnocchi di piselli con fonduta di finocchi e cipollotti, fiocchi di robiola e granella di nocciole
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Di:
Portata: Primo piatto
Cucina: Naturale/vegetariana
Porzioni: 4
Cosa serve:
  • Patate, 800 gr
  • Farina di piselli, 230 gr (nei negozi di alimenti naturali)
  • Cipollotti, 6
  • Finocchio piccoli, 1
  • Robiola bio (meglio se di capra), 100 g
  • Acqua o latte bio, 200 ml
  • Nocciole, 20
  • Noce moscata, q.b.
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale marino integrale
  • Pepe bianco
Come fare:
  1. Pelate le patate e cuocetele a vapore o in acqua bollente per 20/30 minuti finchè non saranno ben morbide.
  2. Schiacciatele con uno schiacciapatate o con la forchetta per ridurle un purea, quindi incorporate la farina lavorando l'impasto con le mani.
  3. Formate una palla e dividetela in sei o sette parti. Sulla spianatoia ben infarinata modellate ogni parte in modo da ricavare dei cilindretti dello spessore di un dito. Con un coltello tagliate dei pezzetti della dimensione di due centimetri in modo da ricavare gli gnocchi.
  4. Pulite i cipollotti e tritateli, fateli appassire in poco olio, quindi aggiungete il finocchio finemente tritato, rimestate per insaporire.
  5. Bagnate il sugo con acqua, brodo vegetale o latte e cuocete una decina di minuti fintanto che il finocchio non sarà completamente ammorbidito e il liquido leggermente ristretto.
  6. Aggiustate di sale, pepe e insaporite con una grattugiata di noce moscata.
  7. Nel frattempo cuocete gli gnocchi in abbondante acqua bollente fintanto che non verranno a galla.
  8. Scolateli delicatamente, impiattateli e quindi conditeli con la fonduta di finocchio e cipollotto.
  9. Decorate con fiocchetti di robiola e nocciole ridotte in granella.
  10. Servite ben caldo

 

Print Friendly, PDF & Email

4 comments

  1. ricettevegolose says:

    Davvero interessanti questi gnocchi con la farina di piselli, recentemente mi sono cimentata con i ceci e proverò sicuramente anche questa deliziosa versione 🙂 Sono felice di rileggerti e concordo con te, dobbiamo perseguire di più (per quanto possibile) le cose e le persone che ci fanno stare bene. Ti abbraccio <3

    • Silvia says:

      Ciao Alice, non vedo l’ora di rimettermi in carreggiata e riprendere a seguire il blog con continuità. E’ sempre un piacere trovare i tuoi commenti, sei sempre molto carina e sprizzi positività. Anch’io ti abbraccio e ringrazio per essere passata di qui <3

    • Silvia says:

      Ciao Clibi, io ho appena iniziato a sperimentare la farina di piselli e devo proprio darti ragione! Grazie per essere passata di qui e per il tuo commento. 🙂 🙂

Lascia un commento

Difficoltà:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.