Casetta di Pan di Zenzero,ricetta natalizia

Casetta di Pan di Zenzero .. una ricetta assolutamente natalizia 🙂 E’ anche un peccato mangiarla,soprattutto dopo la fatica che ho fatto per comporla 😉
Ho fatto i biscotti per il tetto della stessa dimensione delle pareti…errore che voi non dovete fare perchè poi sarà complicatissimo farli restare su e unirli..il mio problema è stato proprio li,ma dopo vari tentativi ce l’ho fatta 😉 Era una lotta tra me e la Casetta di Pan di Zenzero ahahahha 😀

Ingredienti:
per la Pasta Frolla
350 gr di farina Rosignoli Molini
130 gr di zucchero di canna
3 cucchiai di latte
110 gr di burro
2 cucchiaini di lievito
2 tuorli
2 cucchiaini di cannella in polvere
1 cucchiaino di zenzero in polvere
Per la Ghiaccia reale

2 albumi
300 gr di zucchero a velo
2 cucchiaini di succo di limone
per decorare
palline di zucchero
farina di cocco
zucchero a velo
stecche di cannella

Casetta di Pan di Zenzero

Iniziate preparando la Pasta Frolla alla Cannella e Zenzero 🙂 il procedimento lo trovate QUI
Una volta passato il tempo di riposo per l’impasto, munitevi di un foglio a quadretti e una forbice. Disegnate le pareti della casa,la facciata che sara uguale alla parte dietro e il tetto. ( io ho adottato queste misure,voi potete tranquillamente farle più piccole oppure anche più grandi 🙂 )
Le pareti le ho fatte 16 quadretti di altezza e 27 di larghezza
La facciata 27 di altezza e 16 di larghezza. Il tetto ricordatevi di aumentarlo di 5/6 quadretti. Ora siete a metà dell’opera.. io a scuola era negata in matematica e già questo mi ha dato dei piccoli problemi ahahah 😉
Stendete l’impasto dello spessore di mezzo centimetro e formate pareti,tetto e facciate con le vostre formine di carta. Ritagliate con una rotella per la pizza e disponetele sulla carta da forno. Bucherellatele con i lembi di una forchetta ai lati per non farle montare troppo in cottura e cuocetele in forno già caldo e statico a 180° per 20 minuti. Fate colorare bene la superficie.
Fate raffreddare le vostre formine e preparate la ghiaccia reale.
Montate gli albumi con la planetaria e aggiungete il succo di limone. Dopo pochi minuti aggiungete piano piano lo zucchero a velo e lasciate la macchina in funzione ad una velocità moderata per circa 15 minuti.
Potete farla anche con le fruste elettriche,ma impiegherete un po’ più tempo. La vostra ghiaccia sarà pronta quando rimarrà bene attaccata alla frusta e in punta si formerà il ciuffeto 😉 Trasferite la ghiaccia nella sac a poche e iniziate le decorazioni della facciata e delle pareti,facendo le finestre,le porte,il tetto e i decori che volete,poi prima che la ghiaccia inizi a seccarsi,attaccate anche le palline di zucchero colorate (io argento) 😉 Lasciate riposare finchè la glassa si sia un po’ rassodata,poi spalmatene un po’ sulla base e sui profili delle pareti per incollarle. Assemblatele e fate asciugare la glassa per un’ora affinchè le pareti siano ben sigillate.
Alla fine attaccate il tetto,dopo aver spalmato i bordi con la ghiaccia. Completate i bordi con glassa e confettini.
Io poi ho spolverato intorno alla casa e sui tetti lo zucchero a velo e la farina di cocco e poi ho aggiunto alcuni alberelli e la legna fatta con le stecche di cannella 🙂
Lasciate asciugare tutta la notte e il giorno dopo avrete la vostra Casetta di Pan di Zenzero 😀 un peccato distruggerla,ma buonissima da mangiare 😉

Dolcissima Stefy


Precedente Bollènti o Necci Successivo Pasta Frolla al Cacao

14 commenti su “Casetta di Pan di Zenzero,ricetta natalizia

  1. Sara il said:

    Complimenti…e poi senza nessun stampo!!! brava

  2. lorella il said:

    Ciao Stefy! Che peccato che tu non metta le foto del procedimento delle ricette 🙁 è bellissima, complimenti, ciao Lorella.

    • Dolcissima Stefy il said:

      eh questa è una ricetta vecchia, non mettevo le foto dei procedimenti 🙂 però si capisce molto bene come farla 🙂

  3. Sara il said:

    Sèèèèèèèè, DolcissimaStefy, devi pensare agli imbranati! 😀 Mi aggiungo ai complimenti: sei stata bravissima! Comunque, quasi quasi ci provo. Se il risultato sarà decente, la regalo, se sarà pessimo, tengo per me 😉 Comincio con il chiederti: 1. Per il trasporto, bisogna metterla nella carta per alimenti, quella trasparente. Se non viene mangiata subito, per quantotempo si può conservare la casetta? Bisogna sempre conservarla con la carta trasparente? 2. Come hai fatto per gli alberi, perchè stiano dritti? Hai messo della glassa alla base? Mi speghi bene per favore? Grazie, buon f-s Sara

    • Dolcissima Stefy il said:

      eccomi 🙂 Allora prima di dicembre ne devo fare assolutamente una, quindi se vuoi aspettare in quella metterò anche le foto passo passo 😉
      Per il trasporto ti consiglio di usare le scatole alte per il dolci, se non viene mangiata subito va ricoperta perchè alla fine è pasta frolla e come tutti i biscotti all’aria diventano molli, quindi conservala ben coperta con della stagnola e dura all’incirca una decina di giorni.
      Per gli alberelli sono stati attaccati anche quelli con la glassa, come qualsiasi cosa nella casetta 🙂

  4. Sara il said:

    Dimenticavo, scusa: i quadretti sono quelli normali, dei famosi fogli a protocollo dei compiti in classe? 🙂 Grazie, ciao Sara

  5. sara il said:

    Certo che aspetto, grazie!!! PS Peccato che debba essere coperta con la stagnola, speravo fosse sufficiente quella alimentare trasparente. Grazie ancora! ciao,Sara

  6. pamela il said:

    sto cercando delle ricette particolari per natale, non ridere, ma se non lo faccio adesso, mi riduco all’ultimo, e alla fine poi non riesco poi a fare niente… questa casetta è tenerissima! hai scritto che avresti pubblicato una ricetta passo-passo, l’ho cercata sul tuo sito, ma non c’è, vero? 🙁 grazie pamela

    • Dolcissima Stefy il said:

      Ciao, si dovevo farla ma poi è passato Natale e non c’ho più ripensato 😉

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.