Muffin: consigli e segreti

Metodi e segreti per muffin perfetti:

I muffin, non sempre riescono come dovrebbero e il fallimento ci attende sempre dietro l’angolo… Chi come me ha provato a sperimentare le varie tecniche sarà rimasto diverse volte deluso: morbidissimi ma che si appiattiscono, con la tanto ambita “cupoletta” che diventano duri.

Diverse sono le correnti di pensiero sulla realizzazione dei muffin e una volta ottenuto il risultato desiderato non si torna più indietro, ma come fare per trovare la tecnica più adatta a noi?

Iniziamo con i metodi più utilizzati:

 

Metodo classico : solido + liquido

metodo solido liquido muffin

 

Un metodo velocissimo per prepararli. Gli ingredienti vanno mescolati il minor numero di volte possibili, l’impasto sembrerà a prima vista un fiasco, ma vi assicuro che il risultato vi stupirà! I muffin avranno una consistenza molto soffice e delicata! Il segreto degli inglesi, pare sia quello di mescolare gli ingredienti non più di 10 volte… Io non ci sono mai riuscita e voi?  Ho utilizzato questa ricetta per preparare i muffin classici con le gocce di cioccolato! Pronti in meno di 20 minuti!

muffin classici

Muffin Metodo montato:

muffin metodo montato

 

Il metodo che solitamente utilizzo, più veloce, l’impasto è molto spumoso e il risultato ottimo, a prova di errore. Potete trovare la ricetta dei muffin al cioccolato realizzati con questo metodo qui.

muffin cioccolato

Consistenza:

La consistenza dell’impasto è diversa da quella delle torte in genere, non è “spumoso” ma piuttosto denso e vellutato, può essere preso facilmente con un cucchiaio senza colare. Se la consistenza non è così densa aggiungere un po’ di farina setacciata.

Il segreto per ottenere la cupoletta:

Il segreto per ottenere la cupoletta tipica dei muffin è quello di riempire i pirottini quasi fino all’orlo.

Attenzione! Sembrerà banale, ma mai utilizzare i pirottini di carta senza la teglia da muffin!

Il segreto per la cottura:

Muffin cottura perfetta

Per ottenere la cupoletta e l’effetto crepato, bisogna scaldare bene il forno a 200°, inserire la teglia, dopo 5 minuti abbassare la temperatura a 180° ed ultimare la cottura.

 

Precedente Ciambellone marmorizzato senza burro! Successivo Biscotti integrali miele e cannella