Treccine soffici allo yogurt senza uova e burro

Ricetta treccine soffici allo yogurt senza uova e burro

Se siete alla ricerca di una ricetta di pan brioche allo yogurt questa può fare al caso vostro! Leggera e a prova di errore, provare per credere.

text4192-6-3-0

I lievitati danno grandi soddisfazioni… quando riescono bene! La difficoltà più grande sta nel riuscire a far formare la cosiddetta “maglia glutinica” la famosa “incordatura” non sempre facile da ottenere soprattutto con impasti ad alta idratazione. Buttare tutti gli ingredienti nella planetaria,come spesso leggo nelle ricette, non è di grande aiuto… anzi!

L’impasto di pan brioche allo yogurt che vi propongo è facile da realizzare, adatto per tutte le realizzazioni dolci: cornetti, treccine, bomboloni, girandole ecc… Le treccine realizzate sono profumatissime e soffici, si mantengono morbide anche il giorno successivo e non risultano gommose.


Ingredienti per 10 treccine:

  • 170 g di farina Manitoba
  • 100 g di farina 00
  • 5 g di lievito di birra
  • 60 ml di latte 
  • 100 ml di yogurt
  • 30 ml di olio di semi
  • 60 g di zucchero semolato
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • scorza grattugiata di arancia o limone 

Procedimento:

Per la realizzazione è stata utilizzata una planetaria, ma si può anche impastare a mano:

  1. In una terrina sbriciolate con le mani il lievito di birra e scioglietelo nel latte tiepido ( non caldo e non freddo);
  2. Nella ciotola della planetaria, inserite: la farina manitoba, la farina 00, lo yogurt, lo zucchero, la buccia di limone/arancia grattugiata ed iniziate ad impastare con il gancio fino a quando i liquidi non saranno assorbiti dalla farina;
  3. Aggiungete il latte con il lievito disciolto a filo continuando ad impastare;
  4. Quando l’impasto avrà assorbito il latte, aggiungete l’olio, sempre a filo ed attendete il suo assorbimento;
  5. Aggiungete per ultimo il sale e continuate a girare fino a quando l’impasto non si sarà “incordato” nel gancio. ( se in questa fase l’impasto non dovesse rimanere completamente attaccato al gancio, aggiungete poca farina manitoba e continuate a mescolare;
  6. Prendete il vostro panetto ( l’impasto è piuttosto morbido) mettere della farina su una spianatoia e formate una palla;
  7. Lasciate riposare in una terrina, lontano da correnti d’aria, per 3/4 ore o fino a quando l’impasto non risulterà raddoppiato;
  8. Prendete l’impasto e dividetelo in 10 panetti, formate delle trecce dividendo ogni panetto in 3 cordoncini grandi circa 1/2 cm, la treccia poi crescerà ulteriormente con la lievitazione successiva ed anche in forno;
  9. Lasciatele lievitare le trecce coperte da un telo per circa un’ora ( non saltate questo passaggio è fondamentale per mantenere la morbidezza);
  10. Spennellate con il latte e aggiungete la granella di zucchero;
  11. Infornate in forno statico a 180°  per 15 minuti, la superficie deve risultare leggermente dorata.

 

Se avete apprezzato la mia ricetta e vi va di rimanere aggionate sulle mie ricette mettete un like alla mia neonata pagina Facebook

“Dolce far dolci blog” https://www.facebook.com/dolcefardolciblog/ 

Precedente Cheesecake burro di arachidi e Nutella senza colla di pesce Successivo Torta salata spinaci, ricotta e formaggio filante senza uova