Crea sito

Baccalà marinato alla Massese

Il Baccalà marinato è un piatto della tradizione Massese, un piatto povero che usava l’aceto per conservare più a lungo la pietanza e che si serviva spesso nelle cantine e nelle osterie. Il baccalà marinato ha gusto forte e sapido ed è una ricetta che si cucina tutto l’anno, spesso si trova anche nei ristoranti tipici della zona ed in alcune gastronomie. Il procedimento è un pò lungo ma ne vale la pena!

  • DifficoltàMedia
  • CostoCostoso
  • Porzioni4 porzioni
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gBaccalà dissalato
  • 2 spicchiAglio
  • 3 ramettiRosmarino
  • 300 gPomodori pelati o polpa rustica
  • 1 bicchiereAceto di vino bianco
  • 1 bicchiereAcqua
  • q.b.Farina
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio di semi
  • Peperoncino

Preparazione

  1. Ecco parte del baccalà dissalato, per dissalarlo l’ho tenuto in ammollo in acqua a temperatura ambiente per 2 giorni cambiando l’acqua due/3 volte al giorno

  2. Ricavate dal filetto di baccalà dei bocconi che dovrete spinare, lasciate anche la pelle che terrà unito il boccone in cottura.

  3. Infarinate e friggete i bocconi di baccalà in olio di semi. Poi fateli asciugare su carta assorbente.

  4. Nella stessa padella dove avete fritto il baccalà, fate rosolare lo spicchio d’aglio e rosmarino. Prima che l’aglio prenda colore, unite il vino, l’aceto e i pomodori; salate, pepate e fate cuocere a fuoco vivo per circa 15 minuti, finché la salsa non sarà un po’ ritirata.

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *