Polpette di Melanzana servite con radici di Soncino all’aceto

Le Polpette sono sempre squisite, questa variante vegetariana alle melanzane,  contiene uovo e pecorino romano come alimenti di derivazione  animale. La ricetta delle polpette di melanzana è semplice e veloce, io l’ho preparata in due “step” prima ho lessato le melanzane e poi, in un secondo tempo, ho assemblato le polpette. Ottimo “finger food” per antipasto o aperitivo, davvero una polpetta tira l’altra! Come contorno ho cucinato le “radiche” come sono conosciute qui in Toscana, o radici amare.. Un vegetale della famiglia della Cicoria, un pò “vintage”  e non molto conosciuto, che fa davvero bene alla salute. Gli aspetti positivi delle radici amare sono: favoriscono l’assorbimento del ferro e sono adatte per chi soffre di anemia; attivano in modo selettivo la crescita nel colon dei famigerati batteri Bifidus, che evitano i processi di fermentazione nello stomaco; contengono cellulosa e lignina, che aiutano la digestione e proteggono l’intestino; ed infine, contengono l’inulina, un frutto-zucchero con basso potere calorico, che non necessita di insulina per essere assimilato ed ha effetti benefici su intestino e sangue. Un classico è lessarle per renderle morbide e condirle con olio extra vergine e aceto bianco. Buon appetito!

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 15+50 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2/3 porzioni
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 2 Melanzane ovali nere
  • 3 fette Pancarrè
  • q.b. Sale
  • 4 cucchiai Pecorino romano
  • q.b. Pangrattato
  • 1 uovo
  • 1 mazzetto radici amare di Soncino
  • q.b. Aceto di vino bianco
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Olio di semi di arachide

Preparazione

  1. Mettete a bollire una pentola con acqua, nel frattempo sbucciate le melanzane e tagliatele in 4 pezzi. Quando l’acqua bolle mettetele in pentola.

  2. Fate bollire le melanzane 10 minuti e poi scolatele e fatele raffreddare per strizzarle.

  3. Mettete nel mixer le melanzane, le fette di pancarrè a pezzi e azionate, aggiungete l’uovo, il sale ed il pecorino e azionate nuovamente. Trasferite la purea ricavata in una ciotola e mettetela in frigo a rassodare.  Nel frattempo pulite le radiche tagliando le foglie all’estremità e pelandole con un pelapatate. Mettete radici e foglie in bagno con acqua e limone. Le radiche tendono ad ossidarsi a contatto con l’aria. Fate bollire una pentola d’acqua e mettete le radiche a cuocere. Occorrerà poco meno di un’ora, io le taglio a pezzi per velocizzare la cottura. 10 Minuti prima di spegnere unite le foglie e fate bollire il tutto.

  4. Riprendete l’impasto per le polpette di melanzana in frigo, se è il caso aggiungete parmigiano e/o pangrattato per renderlo meno morbido. Formate delle polpette allungate che passerete nel pangrattato.

  5. Fate scaldare l’olio di arachidi in padella ed immergetevi le polpette poche per volta, fate dorare da entrambi i lati e poi scolatele su carta assorbente

  6. Ecco le polpette appena tolte dall’olio e messe ad asciugare. Se è il caso salatele prima di servirle.

  7. Condite le radiche con sale, olio extravergine e aceto bianco a Vostro piacimento e servitele con le polpette di melanzana belle calde. Buon appetito!

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)