Crea sito

Tagliatelle rosse c’à mullic : il pranzo è servito

Tagliatelle rosse con salsa di pomodoro fresco  c’à mullic, come si dice in Basilicata. In effetti dopo l’ultima puntata di “4 ristoranti” che si è svolta nel Parco Nazionale del Pollino mi è venuta una voglia di cucina….. di Delfina! Bè per me lei è un mito, mi ha insegnato tante ricette e altrettante (di più) me ne ha cucinate, tutte legate alla tradizione e alla vita rurale. Una miniera di cultura gastronomica. A questi punti avevo ancora un pò di polvere di peperone dolce ed ho pensato ad un cavallo di battaglia come la pasta ammollicata , in cui la mollica stava a rimpiazzare il più costoso  parmigiano. Bè giudicate voi se ho avuto una brava maestra!

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 2 porzioni
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 150 g tagliatelle (meglio senz'uovo)
  • q.b. salsa di pomodoro
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 cucchiaio Olio extravergine d'oliva
  • 1 fetta pane in cassetta
  • 2 cucchiai polvere di peperone
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Mettete  a scaldare l’acqua per le tagliatelle, in una padella fate rosolare l’aglio e l’olio, poi aggiungete la vostra salsa fresca di pomodoro e fatela scaldare.

  2. In una padellina antiaderente fate andare un cucchiaio di olio con le briciole del pane in cassetta (che avrete passato al mixer), unite la polvere di peperone e fate diventare croccanti le briciole girando spesso con un mestolo di legno.

  3. Appena l’acqua bolle, salatela e  buttate le tagliatelle, fatele cuocere per circa 5-6 minuti.

  4. Scolate le tagliatelle e conditele con la salsa di pomodoro saltandole in padella.

  5. Servite le tagliatelle con le briciole croccanti al peperone. Buon appetito!

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)