Bistecchina di Maiale con Rapini passati in padella

I Rapini sono le foglie verdi delle Rape, in Toscana si cucinano tradizionalmente in Autunno ed Inverno spesso accompagnati da carne di Maiale o Salsicce. Già noti nella cucina Toscana del 1300 con il nome di Herbatelle di Quaresima in alcune parti della Toscana si cucinano con aglio, olio, pomodori pelati e semi di finocchio ad esaltarne il sapore. Più avanti nella stagione proporrò sicuramente anche I rapini con le salsicce che qui da noi sono un MUST dell’inverno!

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 2 bistecche di maiale
  • 1 mazzo di rapini
  • 1 spicchio Aglio
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Semi di finocchio

Preparazione

  1. Pulite le foglie dei rapini. Dopo averle ben lavate, lessatele in acqua bollente e salata per circa 20 minuti.

  2. Scolatele, strizzatele molto bene, quindi tritatele con la mezzaluna o con il coltello.

  3. In una casseruola che possa contenere comodamente tutte e due le bistecchine e successivamente anche le rape, versate l’olio e fatevi scaldare lo spicchio d’aglio in camicia, senza farlo bruciare.
    Aggiungete le bistecchine e fatele rosolare da ambedue i lati.

  4. Quando le bistecchine saranno ben rosolate, unitevi le rape precedentemente preparate e un pugno di finocchietto selvatico; regolate di sale. Lasciate insaporire il tutto per circa cinque minuti, quindi servite immediatamente con, a piacere, una spolverata di pepe.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »

Enjoy this blog? Please spread the word :)