Torta con farina di riso e scarto di centrifuga

Morbida, dal sapore delicato, antispreco, ottima a colazione, perfetta per la merenda dei bambini e non solo. Insomma la torta con farina di riso e scarto di centrifuga è a tutti gli effetti promossa a pieni voti. Ricetta senza glutine.

Dove sta il trucco?
Quando preparate spremute e centrifughe, conservate la polpa di scarto che resta, anche se ci sono bucce di mele, carote o altro. Fate dei piccoli sacchetti da 200-300 g ciascuno e congelate. Al momento di preparare la torta o dei dolci monoporzione, basterà passare la polpa scongelata nel frullatore e unirla al resto degli ingredienti. Più antispreco di così…

Ricette con la farina di riso:

Torta con farina di riso e scarto di centrifuga
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    30-35 minuti
  • Porzioni:
    6-8
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 300 g Crema spalmabile al cioccolato fondente
  • 250 g Farina di riso
  • 200 g Scarto di centrifuga
  • 180 g Zucchero
  • 60 ml Olio di semi
  • 3 Uova
  • il succo di un’arancia
  • la scorza grattugiata di un limone
  • 1 bustina Lievito in polvere per dolci
  • 1 pizzico Sale

Preparazione

    1. Scaldate il forno a 180°. Ungete e infarinate uno stampo per plumcake
    2. In una ciotola lavorate i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema chiara.
    3. Versate a filo l’olio di semi. Aggiungete un pizzico di sale e la polpa di scarto della centrifuga, il succo dell’arancia e la scorza grattugiata del limone.
    4. Setacciate sul composto la farina di riso con il lievito e amalgamate il tutto.
    5. Montate a neve ben ferma gli albumi, poi uniteli al resto mescolando dall’alto verso il basso con una spatola.
    6. Versate il composto nello stampo da plumcake e infornate per 30/35 minuti, o finché uno stecchino inserito nel dolce ne esce asciutto.
    7. Sfornate e fate raffreddare completamente il dolce prima di cospargere la superficie con la crema spalmabile al cioccolato fondente.
    8. Affettate e servite.

Note

Se ti piace la mia ricetta

puoi ricevere direttamente la mia newsletter

(trovi il form in home page)

Oppure

seguimi sulla pagina Facebook e diventa Fan.

Mi trovi anche su Twitter Google+ Pinterest

Se vuoi vistare il nostro sito clicca su

cadalera.it

oppure seguici su 

Facebook

Twitter

Istagram

Torna alla home

Precedente Tortelli di Carnevale della nonna Livia (Turtei) Successivo Involtini di porri con riso basmati, lenticchie mignon e Robiola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.