Crea sito

Tortelli di Carnevale della nonna Livia (Turtei)

Tortelli di Carnevale..Chissà quanti nomi, quante ricette e quante storie si portano dietro questi dolci speciali..Qui dove viviamo si chiamano “turtei” e vengono preparati con un impasto semplice, ma che deve riposare per parecchio tempo. Ed ecco che la manualità e la pazienza della nonna Livia entrano in gioco, per viziarci come ogni Carnevale che si rispetti. Grazie nonna!

Vedi anche:

  • Preparazione: 10 (più 2 ore di riposo) Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 8-10
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 500 g Farina
  • 150 g Burro
  • 150 g Zucchero
  • 5 Uova
  • 1 bustina Lievito in polvere per dolci
  • pizzichi Sale
  • q.b. Olio di semi di arachide

Preparazione

    1. Sbattete le uova con lo zucchero, rendendo il composto chiaro e spumoso.
    2. Aggiungete il burro sciolto precedentemente.
    3. Unite la farina setacciata con il lievito.
    4. Impastate e formate una palla.
    5. Stendete l’impasto e con l’aiuto della macchina della pasta, stendete le strisce. Ritagliate le strisce con il tagliapasta in piccoli rettangoli.
    6. Disponete i rettangoli di pasta su una spianatoia infarinata e lasciateli riposare e lievitare coperti da pellicola o da un canovaccio umido per due ore.
    7. Friggete i tortelli di Carnevale in olio di arachidi ( anche se si dovrebbe usare lo strutto).
    8. Servite subito i tortelli di Carnevale ricoperti di zucchero.

Note

TI PIACCIONO I KRAPFEN? E SE TI DICESSI CHE SONO COTTI IN FORNO? PER LEGGERE LA RICETTA, CLICCA SULL’IMMAGINE.

Krapfen al forno

Se ti piacciono le mie ricette

puoi ricevere direttamente la mia newsletter

(trovi il form in home page)

Oppure

seguimi sulla pagina Facebook e diventa Fan.

Mi trovi anche su Twitter Google+ Pinterest

Se vuoi vistare il nostro sito clicca su

cadalera.it

oppure seguici su 

Facebook

Twitter

Istagram

Torna alla home

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da mara

a tutto c'è un perchè..il mio è vino e cucina.e a ciascuno il suo....

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.