Crea sito

Pasta alla norma light

Lo sappiamo tutti che i piatti della tradizione sono sempre i più buoni, ma se provassimo a prendere in prestito gli ingredienti di un grande classico siciliano rendendolo più leggero? Sperimentiamo la pasta alla norma light. Con gli stessi ingredienti del caposaldo siculo infatti si può ottenere ugualmente un primo piatto succulento ma con un segreto: si tratta di una ricetta leggera! Servitela ai vostri amici, magari vendendola per quella originale, e vedrete che nessuno si accorgerà che intanto sta gustando la pasta alla norma light e non quella originale!

 

Ingredienti per 4 persone:

320 g di pasta (io spaghetti integrali), 700 g di passata di pomodoro, 500 g di melanzane, 1 cipolla, 80 g di ricotta salata grattugiata, una presa di sale, un pizzico di pepe nero macinato, abbondante basilico, un filo d’olio extravergine d’oliva.

ricetta pasta alla norma light, peccato di gola di giovanni

 

Preparazione della pasta alla norma light:

 

  • Per prima cosa cominciate dalla preparazione del sugo. Mondate e affettate sottilmente una cipolla, versatela in un buon tegame antiaderente insieme ad un filo d’olio evo e cuocete a fuoco basso per una decina di minuti. Trascorso il tempo aggiungete anche la passata di pomodoro, allungate con un paio di mestoli d’acqua e cuocete per almeno 40 minuti a fuoco dolce; a fine cottura aggiustate di sale.

pasta alla norma light, peccato di gola di giovanni 1

  • Intanto occupatevi delle melanzane. Lavatele, asciugatele e privatele delle due estremità. Poi tagliate a rondelle spesse mezzo centimetro. Sistematele in un piatto e irroratele con un goccio d’olio, infine disponetele su una griglia ben arroventata facendole cuocere un paio di minuti per lato.

pasta alla norma light, peccato di gola di giovanni 2

  • Quando saranno tutte ben grigliate dividetele in due. Nel frattempo mettete sul fuoco una pentola con l’acqua e, non appena sarà bollente, salate e cuocete la pasta ben al dente.
  • Versate la passata di pomodoro cotta in una padella, unite i pezzetti di melanzane grigliate e abbondante basilico lavato e spezzettato a mano.

pasta alla norma light, peccato di gola di giovanni 3

  • Infine unite anche la pasta, saltate per un minuto a fiamma viva e spolverizzate con il pepe.
  • La vostra pasta alla norma light è pronta, l’ultimo tocco: un pizzico di ricotta salata grattugiata.

 

ricetta pasta alla norma light, peccato di gola di giovanni 1

 

[disclaim]

Qualche consiglio:

se volete eliminare il soffritto iniziale potrete cuocere la cipolla direttamente nella passata di pomodoro, in questo caso sarà meglio tritarla;
se la ricotta salata non è prevista nella vostra dieta potrete sempre utilizzare dei fiocchi di latte.

[/disclaim]

 

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

Pubblicato da Giovanni Castaldi

Giovanni classe 86, sono un partenopeo doc, con la grande passione per la cucina! Adoro sperimentare dal dolce al salato indistintamente e ho questo piccolo spazio dove condivido le mie ricette. Segui anche le mie video su Giallo Zafferano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.