Cudduraci calabresi dolci pasquali con vermouth

I cudduraci calabresi dolci pasquali con vermouth sono dei dolci tipici che si preparano a Reggio Calabria nel periodo pasquale.
Sono preparati da un semplice impasto morbido dalle varie forme caratteristiche a forma di cestino, cuore, colomba, coniglietto, ecc. decorate con uova sode sia all’interno che all’esterno dell’impasto e dei confettini colorati, sono molto spessi e dopo un paio di giorni il biscotto assume più sapore e diventa più morbido.
Questi dolci un tempo si preparavano in largo anticipo, ricordo ancora quando mia nonna metteva da parte le uova un pò di di giorni prima di preparare questi grossi biscottoni come li chiamavo io, si preparavano per la festa in famiglia e la pasquetta o come regalo per amici e parenti, quelli che rimanevano si inzuppavano a colazione nel latte!
Un tempo si usava fare questi dolci anche per il proprio fidanzato, le giovani zite (fidanzate) preparavano i cudduraci al proprio promesso sposo come simbolo d’amore, il dolce veniva preparato a forma di cuore con tante uova sode, oppure a forma di pupa con l’uovo sodo nella pancia come augurio per la nascita di una felice prole nel prossimo matrimonio.
La tradizione tramanda che più grande sia la grandezza del dolce, maggiore sia l’amore provato per la persona a cui lo si regala.
Oggi vi propongo la ricetta dei cudduraci come li preparavano mia nonna e mia mamma, loro non usavano nè burro, nè latte ma solo un semplice impasto di uova, farina, strutto e vermouth, io l’ho rivisitata sostituendo lo strutto con il burro, altrettanto buoni!

Cudduraci calabresi dolci pasquali con vermouth
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni5 pezzi grandi
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i cudduraci calabresi dolci pasquali con vermouth

  • 1 kgfarina 00 (circa)
  • 250 gburro (o strutto)
  • 5uova (medie)
  • 50 mlvermouth dolce (o altro liquore o latte)
  • 300 gzucchero
  • 1 pizzicosale (abbondante)
  • 1scorza di limone (grattugiata)
  • 2 bustinelievito in polvere per dolci
  • q.b.uova sode
  • 1uovo (piccolo per spennellare)
  • q.b.confettini colorati

Strumenti

  • Planetaria
  • Leccarda
  • Carta forno
  • Mattarello
  • Tagliapasta
  • Pennello

Preparazione per i cudduraci calabresi dolci pasquali con vermouth

  1. Per la preparazione dei cudduraci preparatevi in anticipo le uova sode quanto basta da utilizzare.
    Mettete a bollire in un pentolino per circa 10 minuti, poi fate freddare nell’acqua fredda.

  2. Per la preparazione della pasta frolla potete usare la planetaria oppure impastare a mano in una ciotola.
    Nel contenitore della planetaria lavorate le uova con lo zucchero e la scorza del limone tritato.

  3. Versate il burro morbido, il vermut, metà farina, il lievito e poco alla volta la farina setacciata, lavorate ed amalgamate bene il tutto.
    Non mettete tutta la farina, lasciate da parte un pò per lavorare l’impasto dopo, che deve risultare abbastanza morbido.

  4. Cudduraci calabresi dolci pasquali con vermouth

    Avvolgetelo nella pellicola o carta forno e fatelo riposare per 20 minuti in frigo.
    Dopo il riposo stendete l’impasto ed iniziate a preparare le forme che vi piacciono di più.
    Se avete delle sagome usatele, io ho preparato e tagliato la pasta a mano con un taglia pasta.
    Potete mettere l’uovo sodo all’interno dell’impasto come ho fatto io per il cestino e la colomba.

  5. Oppure fare delle ciambelline intrecciate, delle treccine semplici e posizionare l’uovo sodo all’esterno come le foto allegate.
    Adagiate le vostre creazioni su una leccarda rivestita di carta forno.
    Non fateli troppo spessi perchè con la cottura aumentano di volume.

  6. Spennellate i cudduraci con dell’uovo sbattuto, cospargete dei confettini colorati e poi iniziate la cottura in forno già preriscaldato.
    Cuocete i cudduraci a 180° per circa 25-30 minuti.

  7. ll tempo di cottura varia da forno a forno, in base alla potenza e dalla grandezza dei biscotti, vi regolate ad occhio e sfornate quando risultano ben dorati.
    Questi cudduraci calabresi sono davvero buonissimi, soprattutto la mattina con il latte.

  8. Cudduraci calabresi dolci pasquali con vermouth

Consigli e varianti

Potete usare lo strutto come prevede la ricetta originale, utilizzate delle sagome e fate la forma che vi piace di più.
I cudduraci si conservano in luogo fresco, chiusi in un contenitori per circa 7 giorni, senza uovo sodo si conservano di più.
Per altre ricette pasquali cliccate qui.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da annaelasuacucina

Cuoca per passione... le mie ricette dal dolce al salato sono quelle che preparo giornalmente per la mia famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.