La pasta al brandy con prosciutto è un primo piatto profumatissimo e molto gustoso. Il sughetto a base di brandy, prosciutto e parmigiano si prepara in 5 minuti e il risultato è davvero ottimo! Il brandy può tranquillamente essere sostituito con altri super alcolici secchi come cognac, whisky o scotch. Vediamo il semplice procedimento.

Pasta al brandy con prosciutto

pasta al brandy con prosciutto

Ricetta pasta al brandy, pasta con prosciutto, pasta con cognac, ricette con alcolici, ricetta primo piatto, primo piatto con alcolici, whisky, cognac, scotch

Ingredienti per due persone:

– 160 g di pasta;

– 3 fette di prosciutto cotto;

– un generoso bicchierino di brandy;

– mezzo bicchiere di parmigiano grattugiato;

– mezzo bicchiere di latte;

– una noce di burro;

– uno spicchio di mela senza buccia;

– un cucchiaino di farina;

– mezza cipolla

Tritare finemente la cipolla e la mela.

Sciogliere la noce di burro in una padella e stufare a fuoco basso la cipolla e la mela per qualche minuto.

Quando la cipolla inizia a dorarsi, sfumare con il brandy e proseguire la cottura a fuoco basso fino a far evaporare il brandy.

Nel frattempo, lessare la pasta.

Quando la pasta è quasi pronta, aggiungere al sughetto di cipolla e brandy il prosciutto tagliato a striscioline, il parmigiano, il latte e il cucchiaino di farina. Regolare con sale e pepe e amalgamare bene, creando un sughetto cremoso.

Quando la pasta è cotta al dente, scolare e saltare in padella con il sughetto per qualche minuto.

Servire immediatamente la pasta al brandy ben calda, decorando il piatto, se volete, con dei ciuffetti di rosmarino.

Che profumo inebriante, vero? 😉

Ti piacciono le mie ricette? Diventa fan della mia pagina Facebook “ Le ricette di Melybea

Se invece vuoi essere aggiornato sulle ultime e gustose novità e ricevere utili consigli in cucina, iscriviti alla mia Newsletter :D

 

2 Commenti su Pasta al brandy con prosciutto

  1. Fatta oggi, è venuta benissimo! Ho solo messo meno burro e un pò di olio per fare il soffrittino iniziale. Poi alla fine quando ho dovuto amalgare tutto ho aggiunto un pò di acqua di cottura. Grazie e complimenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.