Crea sito

Come pulire e cucinare le lumache

Come pulire e cucinare le lumache

Ahh le lumache! In Francia sono note come “escargot” e sono un piatto chic e raffinato, mentre in Italia sono considerate un piatto povero e popolare. Sicuramente i nostri nonni erano più avvezzi di noi a cucinarle e consumarle, mentre al giorno d’oggi siamo in tantissimi a non averle mai nemmeno assaggiate.

Le lumache sono una pietanza sanissima e altamente proteica. Cucinarle non è assolutamente difficile, basta solo imparare a pulirle in modo corretto e diventano un piatto delizioso e prelibato! Si possono cucinare in tantissimi modi diversi, ma quello più comune dalle mie parti è quello di avvolgerle nella pancetta e rosolarle nel burro.

Come pulire e cucinare le lumache

come pulire e cucinare le lumache

Oggi voglio condividere con voi gli insegnamenti della mia zia Rosa, che mi ha mostrato passo passo come pulire e cucinare le lumache, in modo chiaro e dettagliato, affinchè possiate provare anche voi a gustare questa meravigliosa pietanza e mantenere vive le tradizioni!

Come pulire e cucinare le lumache

Le lumache più buone sono quelle che troviamo noi nel nostro giardino, nel prato o in un bosco. Sono buone anche quelle che si comprano dal fruttivendolo, l’importante è che siano vive. Le lumache surgelate, invece, non saranno mai buone come quelle fresche, perchè tenderanno a rimanere stoppose dopo la cottura.

Una volta procurate le lumahce, conservatele in una gabbia per qualche giorno, nutrendole con delle foglie di insalata, per far sì che abbiano l’ “intestino pulito”.

Quando è il momento di cucinarle, lavatele prima con dell’acqua e aceto, in modo da pulirle bene. Dopodichè, bollitele in una pentola capiente in acqua con sale, qualche foglia di alloro e se volete del prezzemolo, per almeno un’ora.

Le lumache purtroppo devono essere gettate in acqua vive. So che questa cosa è triste e poco piacevole, ma non preoccupatevi: moriranno al primo contatto con l’acqua bollente.

Dopo aver bollito le lumache, scolare con un colapasta e lasciare intiepidire. Dopodichè, con l’aiuto di uno stecchino (sono perfetti i bstoncini degli spiedini) togliere la lumaca dal suo guscio.

pulire le lumache

Passiamo ora alla fase più importante: la pulizia della lumaca.

Prima di cucinare le lumache è necessario eliminare l’intestino: la parte attorcigliata a forma di chiocciola, che stava dentro al guscio.

come pulire e cucinare le lumacheUna volta tolto l’intestino, per una pulizia accurata, eliminare anche eventuali pezzettini di grasso o filamenti dello stomaco che rimangono attaccati alla parte anteriore.

Per completare la pulizia è necessario anche eliminare quello che viene definito il  “dente” della lumaca. Il dente si trova nella testa. Basterà schiacciare la testa della lumaca con le dita e si sentirà subito al tatto perchè è molto duro rispetto alla polpa. Eliminare dunque il dente, schiacciandolo via dalla testa.

pulire le lumache

Procediamo ora con una pulizia finale delle lumache, in modo da renderle perfette per ogni tipo di preparazione.

Unire in un recipiente le lumache, un po’ di acqua e della farina di mais. Sfregare con le mani delicatamente e sciacquare, eliminando la farina, due o tre volte.

Adagiare ora le lumache su uno strofinaccio e asciugare.

pulire le lumache

Ecco che le nostre lumache sono ora pronte per essere cucinate!

Ecco ora qualche consiglio per cucinarle.

Lumache avvolte nella pancetta

Per questa preparazione scegliete le lumache più grosse e polpose. Avvolgetele con una fettina di pancetta, meglio se tagliata sottile, e premete bene, formando dei fagottini. Rosolare quindi in padella con una noce di burro, rigirandole su ogni lato, fino a renderle leggermente dorate. Scolare e servire immediatamente.

lumache con la pancetta

lumache con la pancetta

Lumache infarinate

Infarinare le lumache con della farina di mais e rosolare in padella con un filo di olio extra vergine e un dente di aglio schiacciato. Rigirare bene, scolare e servire, profumando con qualche foglia di prezzemolo.

lumache infarinate

lumache infarinate

Lumache con olio e prezzemolo

Riservate a questa preparazione le lumache più piccole e tenere. Trtirate assieme del prezzemolo e dell’aglio freschi, e condite con questi e dell’olio extra vergine le lumache. Semplici e leggerissime!

Le lumache possono essere poi cucinate in tantissimi modi diversi, a seconda della tradizione e delle ricette locali. Divertitevi a sperimentare e inventare tante nuove ricette a base di lumache! Vedrete che prepararle sarà un divertimento 🙂

Come pulire e cucinare le lumache

Le ricette di Melybea

 

4 comments on Come pulire e cucinare le lumache

    • melybea
      dicembre 5, 2014 at 9:04 pm (2 anni ago)

      Grazie mille cara, mi fa tanto piacere! 😀

      Rispondi
  1. Marco Lorenzetti
    settembre 21, 2015 at 1:36 pm (2 anni ago)

    Molto bello quest’articolo. Complimenti.

    Ciao dalle Marche e dal nostro allevamento di questi simpatici (e buonissimi) animaletti.

    Rispondi
    • melybea
      settembre 21, 2015 at 4:52 pm (2 anni ago)

      Grazie infinite Marco!!! 😀

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *