Torta di grano saraceno e confettura di mirtilli rossi

Se ti dicessi la parola torta, qual è il primo ricordo che ti affiora alla mente? Per molti, indiscutibilmente, è la torta al cioccolato – così semplice e golosa – per molti altri non c’è dubbio, il pan di spagna. Poi chiaramente c’è chi sostiene tutte le altre torte ma sono sicuro che il comun denominatore di tutti questi dolci è la caratteristica altezza e anche una consistenza soffice. Vero?

Bene, perché se è proprio così oggi ti porto in Trentino Alto Adige per gustare la famosa torta di grano saraceno e confettura di mirtilli rossi. Almeno una volta all’anno mi reco in questa splendida regione per apprezzare il suo territorio, l’aria pulita e i meravigliosi prodotti, specialmente quelli caseari che sanno davvero di buono. Fin dalla prima volta che l’ho vista in pasticceria, mi sono innamorato di questa torta di grano saraceno e confettura di mirtilli rossi (anche se un po’ lo devo ammettere, da bravo farfallone culinario, nel mio cuore c’è anche la Linzer torte). A colpirmi ci sono state due cose: la prima è appunto la sua altezza, l’altra il ricco ripieno di confettura. Potevo non ordinarne una fetta?

All’assaggio questa torta di grano saraceno e confettura di mirtilli rossi non tradisce le aspettative, anzi forse le migliora addirittura. È rustica, gustosa, ma senza troppe pretese. Antichità, tradizione, burro fresco e grano saraceno (che ti ricordo non è un vero cereale, deriva da una pianta), la frutta secca e per finire il ripieno a base di confettura.

Tornerò sempre nella bella Regione, è un dato di fatto, ma adesso che ho messo a punto la ricetta potrò preparare la torta di grano saraceno e confettura di mirtilli rossi ogni qual volta ne sento la mancanza! Ah, giusto un’ultima battuta. Come da tradizione, questo dolce è completamente privo di glutine grazie alla sola presenza del grano saraceno. Perciò è indicata per chi è allergico o intollerante al glutine. Bene, direi di darci dentro adesso. Rispecchierà anche per te le caratteristiche dei dolci citati all’inizio? Per me, sì! 🙂

Intanto ti ho parlato della mia ricetta della torta di grano saraceno e confettura di mirtilli rossi, adesso aspetto le tue foto taggandomi su Instagram e utilizzando l’hashtag #giovannicastaldi.

A presto!
Gio’

ricetta torta al grano saraceno e confettura di mirtilli rossi peccato di gola di giovanni
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Ingredienti per uno stampo da 24 cm

  • 200 gFarina di grano saraceno
  • 200 gZucchero
  • 200 gBurro (a pomata)
  • 150 gNocciole intere spellate
  • 330 gUova (circa 6 medie)
  • 60 gLatte intero
  • 16 gLievito chimico in polvere

Per guarnire la torta di grano saraceno con confettura di mirtilli rossi

  • 450 gConfettura di mirtilli rossi
  • q.b.Mandorle in scaglie

Preparazione

  1. Torta di grano saraceno e confettura di mirtilli rossi peccato di gola di giovanni 1

    Per preparare la torta di grano saraceno e confettura di mirtilli rossi ricordati di lasciare fuori dal frigo uova, latte e burro. Quindi cominciamo dalle nocciole. Versale nel mixer e frullale fino a ridurle in briciole finissime. Poi in una ciotola versa la farina di grano saraceno e il lievito per dolci, mescola e metti da parte.

  2. Torta di grano saraceno e confettura di mirtilli rossi peccato di gola di giovanni 2

    Separa i tuorli dagli albumi e questi ultimi montali a neve con l’aiuto delle fruste. Poi versa il burro a pomata nella, poi lo zucchero e aziona nuovamente le fruste a velocità bassa per incorporare i due ingredienti. Se preferisci, all’inizio, puoi fare anche a mano con un cucchiaio di legno.

  3. Torta di grano saraceno e confettura di mirtilli rossi peccato di gola di giovanni 3

    È il momento di aggiungere i tuorli, versali e incorpora ancora o con le fruste o con il cucchiaio di legno. Infine incorpora prima il latte e poi il mix di farina e lievito.

  4. Torta di grano saraceno e confettura di mirtilli rossi peccato di gola di giovanni 4

    Diluisci il composto incorporando metà degli albumi montati e infine aggiungi gli ultimi due ingredienti, prima le nocciole tritate e poi la restante parte di albumi. Incorpora cercando di non smontare, anche se il composto apparirà piuttosto compatto.

  5. Torta di grano saraceno e confettura di mirtilli rossi peccato di gola di giovanni 5

    Trasferisci l’impasto in uno stampo da 24 cm, precedentemente imburrato e spolverizzato con farina di grano saraceno. Ruota tra le mani così da distribuire uniformemente il composto e procedi con la cottura. La torta cuoce in forno statico, già caldo a 180°, per circa 40 – 50 minuti

  6. Torta di grano saraceno e confettura di mirtilli rossi peccato di gola di giovanni 6

    Una volta dorata lasciala intiepidire qualche minuto prima passare una lama tra i bordi dello stampo, per assicurarti che si sia staccata, e poi trasferiscila su una gratella. Quando sarà completamente fredda tagliala a metà e farciscila con poco più della metà della quantità, per ottenere un ricco ripieno.

  7. Torta di grano saraceno e confettura di mirtilli rossi peccato di gola di giovanni 7

    Appoggia la parte superiore e guarnisci con la confettura avanzata e poi crea una corona intorno all’estremità con delle lamelle di mandorle tostate in padella. La tua torta è già pronta per essere affettata.

  8. ricetta torta al grano saraceno e confettura di mirtilli rossi 2

    Gusta la torta di grano saraceno e confettura di ribes a temperatura ambiente oppure tienila un po’ in frigo prima di servirla.

I consigli di Giovanni

·      Al posto delle nocciole puoi utilizzare le mandorle, andranno ugualmente bene;
·      Per ottenere il burro pomata basta metterlo in microonde qualche istante, dovrà mantenere la sua forma ma nel momento in cui lo tocchi perderà subito la consistenza;
·      Se non riesci a trovare la confettura di mirtilli rossi va bene in alternativa quella di ribes;
·      La torta di grano saraceno e confettura di mirtilli rossi è completamente priva di glutine, tuttavia è sempre bene accertarsi che gli ingredienti presentino la spiga rossa barrata sulla confezione.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.