Crea sito

Strudel di mele con pasta frolla

Sono stato spesso nel Trentino – Alto Adige e ogni volta mi lascio coccolare dai sapori tipici di questa splendida regione dall’aria fresca e pulita ma con la cucina ricca e opulenta. Così oggi ho scelto di parlarti dello strudel di mele con pasta frolla. Si tratta di una delle versioni più diffuse nella zona meridionale della regione e la cui pasta è leggermente diversa dalla ricetta austriaca del Südtirol.
Insieme alla torta di grano saraceno, lo strudel di mele con pasta frolla è uno dei dolci che più amo per via degli ingredienti semplici e genuini. Fare colazione o merenda con una bella fetta di questo dolce è un must quando sono in Trentino – Alto Adige. Generalmente viene servito con un grosso ciuffo di panna montata o di crema alla vaniglia, per me però è indispensabile accompagnare la mia fetta di dolce con una bollente tazza di caffè.

Come ti dicevo lo strudel di mele con pasta frolla, ma anche quello con la più veloce pasta sfoglia, è davvero uno dei miei dolci preferiti. Sicuramente complici, a parte la bontà in sé, sono la sua semplicità d’esecuzione e il fatto che non è una di quelle preparazioni da cui non sai cosa aspettarti. Si prepara molto semplicemente con una pasta frolla sablé, un ricco ripieno di mele e poi uvette nel rum, pinoli e profumo di cannella e limone. Insomma come non innamorarsene? Una prelibatezza che nel tempo ho anche provato a rivisitare sotto forma di cheesecake o in veloci crostoni da colazione. E una volta l’ho preparato persino con i fichi!

Intanto ti ho parlato del mio strudel di mele con pasta frolla, adesso aspetto le tue foto taggandomi su Instagram Tiktok utilizzando l’hashtag #giovannicastaldi.

A presto!
Gio’

ricetta strudel di mele con pasta frolla peccato di gola di giovanni castaldi
  • DifficoltàMedia
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • PorzioniDosi per 8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la pasta frolla

  • 250 gfarina 00
  • 120 gburro
  • 100 gzucchero
  • 55 guova (circa 1 medio)
  • 1 cucchiaiolatte intero
  • scorza di limone (di mezzo)
  • 1 pizzicosale fino
  • 8 glievito chimico in polvere

Per il ripieno

  • 500 gmele Renette
  • 50 gzucchero
  • 45 gpangrattato
  • 40 guvetta
  • 20 gpinoli
  • 15 grum
  • scorza di limone (di mezzo)
  • q.b.cannella in polvere

Per la superficie

  • q.b.zucchero a velo
  • 1uovo

Preparazione dello strudel di mele con pasta frolla

  1. strudel di mele con pasta frolla peccato di gola di giovanni 1

    Per preparare lo strudel di mele con pasta frolla iniziamo proprio dall’impasto di base. Setaccia il lievito in una ciotola con la farina. Aggiungi un pizzico di sale e la scorza grattugiata di mezzo limone.

  2. strudel di mele con pasta frolla peccato di gola di giovanni 2

    Poi unisci lo zucchero e il burro freddo a pezzetti, lavora brevemente con la punta delle dita aggiungendo il latte. 

  3. strudel di mele con pasta frolla peccato di gola di giovanni 3

    Quando avrai ottenuto un composto sabbioso unisci l’uovo, continua a lavorare un po’ finché non avrai ottenuto un panetto omogeneo. Avvolgilo nella pellicola trasparente e fai riposare in frigo per un’oretta.

  4. strudel di mele con pasta frolla peccato di gola di giovanni 4

    Intanto metti in ammollo l’uvetta nel rum e poi tosta il pangrattato in una padella senza aggiungere grassi; metti da parte. Ora passiamo al ripieno: lava e asciuga le mele, dividile a metà e privale del torsolo. Tagliale a pezzetti e raccogli in una ciotola.

  5. strudel di mele con pasta frolla peccato di gola di giovanni 5

    Unisci lo zucchero, il pangrattato raffreddato, l’uvetta reidratata e il rum che hai usato, 

  6. strudel di mele con pasta frolla peccato di gola di giovanni 6

    grattugia la scorza dall’altra metà del limone, i pinoli, cannella a piacere e dai una bella mescolata.

  7. strudel di mele con pasta frolla peccato di gola di giovanni 7

    Spolverizza un foglio di carta forno con della farina e fai lo stesso con la superficie della frolla riposata. Con il matterello tira fino a ottenere un rettangolo da 38 x 25 cm e poi, nel mezzo, versa il composto. Aiutandoti con la carta forno porta verso il centro prima un’estremità 

  8. strudel di mele con pasta frolla peccato di gola di giovanni 8

    e poi l’altra per ottenere un rotolo. Ribalta lo strudel in modo che la parte con le due attaccature rimanga sulla carta forno. Trasferisci su una leccarda, spennella la superficie con un po’ di uovo e passa alla cottura. Lo strudel cuoce in forno statico, già caldo a 180°, per circa 30 – 35 minuti.

     

  9. ricetta strudel di mele con pasta frolla peccato di gola di giovanni castaldi 2

    Ecco pronto il tuo strudel di mele con pasta frolla, lascialo raffreddare e spolverizzalo con un po’ di zucchero a velo prima di gustarlo.

I consigli di Giovanni

·      La pasta frolla è davvero molto morbida da lavorare, quindi lavorala il meno possibile e aiutati con poca farina, altrimenti diventerà troppo secco;

·      Al posto del rum puoi utilizzare il marsala o un vino liquoroso a tuo piacimento;

·      Per realizzare il tuo strudel di mele con pasta frolla, scegli la varietà di frutto che preferisci, tra le mie preferite sicuramente scelgo sempre le renette o le golden.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Giovanni Castaldi

Giovanni classe 86, sono un partenopeo doc, con la grande passione per la cucina! Adoro sperimentare dal dolce al salato indistintamente e ho questo piccolo spazio dove condivido le mie ricette. Segui anche le mie video su Giallo Zafferano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.