Impepata di cozze

Molti non sanno che l’impepata di cozze, uno dei piatti di mare più famosi in Italia, è fatto soltanto con due ingredienti: cozze e pepe. Sì perché in tanti sono quelli che aggiungono l’olio e l’aglio per il soffritto, trasformando il piatto in un sautè, altri invece accompagnano con succo di limone e del prezzemolo sminuzzato. Sono tutte ottime varianti ma che purtroppo non rispecchiano l’originalità del piatto. A proposito di, la ricetta dell’impepata di cozze è piuttosto usuale nel menù di un ristorante, specialmente se sei al sud. Ma la paternità di questa prelibatezza sembra ricondurre alla Campania. Infatti in napoletano è chiamata con diversi appellativi a ‘mpepata e cozze o ‘mpepatella e cozze.

L’impepata di cozze generalmente va servita fatta al momento, con il liquido di cottura ancora caldo sprigionato dalle cozze dischiuse che è sapido e gustoso. Per molti rappresenta un antipasto da mettere a centro tavola in un piatto molto capiente così, e nella massima convivialità, si da la possibilità ad ognuno di prendere la propria porzione. Ma per tanti napoletani l’impepata di cozze è un apostrofo rosa tra il piatto di ragù e il fritto misto. Quante tradizioni nel nostro paese, sono curioso di sapere qual è la tua! Intanto ecco la ricetta dell’impepata di cozze, fammi sapere se ti è piaciuta.

  • Preparazione: 40 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Cozze 2 kg
  • Pepe nero in grani q.b.

Preparazione

  1. ricetta impepata di cozze, peccato di gola di giovanni
  2. Per preparare l’impepata di cozze cominciamo subito dai grani, così poi ce li possiamo scordare. Metti il pepe nel mortaio e pestalo fino ad ottenere la consistenza preferita, io per esempio una parte la voglio in polvere e l’altra grossolana. Metti da parte e passiamo alla pulizia delle cozze. La prima cosa da fare è eliminare il bisso, cioè quella parte filamentosa attaccata tra le bivalve. Basterà fare un movimento in su e in giù mentre lo strappi e si staccherà dalla cozza. Dopodiché, con l’aiuto di un coltello liscio elimina il balano, o comunemente dente di cane, e le varie impurità in superficie. Basterà grattarle un po’ sotto un filo d’acqua aiutandoti ancora con il coltello o con una paglietta per i piatti pulitissima mai usata prima.

  3. Sciacqua per bene le cozze quando saranno tutte pulite e spostiamoci ai fornelli. Metti sul fuoco una pentola molto capiente e lasciala scaldare bene. Poi, velocemente, tuffa le cozze, spolverizza con il pepe e copri con coperchio. Lascia la pentola chiusa e agitala di tanto in tanto per smuovere le cozze. Ci vorranno circa 4 – 5 minuti affinché tutte quanti si schiudano.

    impepata di cozze, peccato di gola di giovanni 2
  4. Ecco pronta la tua impepata di cozze, non ti resta che scegliere come servirla, l’importante è gustarla ben calda!

    ricetta impepata di cozze, peccato di gola di giovanni 2

I consigli di Giovanni

  • Le cozze non dischiuse potrebbero essere piene di sabbia oppure non in salute, è meglio scartarle evitando qualunque rischio;
  • Il succo delle cozze va raccolto con mezzo guscio e risucchiato insieme al mollusco;
  • L’impepata di cozze può essere accompagnata con qualche goccia di limone.

3 Comments

  1. ciao giovanni!!!!eh si quant’è buona la pepata di cozze?io le magno sempre copsì,oltre chè crude….buonissima!!

  2. Buonaaaaaa! Mamma mia che meraviglia! Buon lunedì Giovanni!

  3. QUESTA RICETTA NON MANCA MAI A CASA MIA!!! BUONISSIMA 🙂

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.