Baba casalingo

Il baba casalingo è un dolce napoletano meraviglioso, tra i più conosciuti! L’originale vuole la pasta madre, questa versione è più semplice e veloce

Ingredienti:
500gr di farina 00, 100gr di latte intero, 70gr di zucchero, 1 lievito di birra, 10/12 uova, 160gr di burro, 1 cucchiaino di sale, scorza di limone e di arancia grattugiate.

Per la bagna:
500ml di acqua, 100-150ml di rhum, 200gr di zucchero

Preparazione:
Prima di cominciare vi consiglio di lasciare il burro fuori dal frigo, così da trovarlo già ammorbidito per l’uso.
Sciogliete il lievito nel latte appena tiepido (non caldo) e poi prelevate 150/200gr di farina dalla quantità totale e lavorate insieme il latte e la farina così da ottenere una piccola palla di pasta lievitante. Copritela e lasciatela lievitare sotto coperta per un’oretta (poi dipenderà dalla temperatura e dall’umidità): per comodità chiameremo quest’impasto  lievitino.

Trascorso questo tempo ponete il lievitino in un recipiente abbastanza capiente, perché ci servirà per lavorare il babà.
All’interno del recipiente versate il resto della farina, lo zucchero e le uova ma poche per volta, lavorando sempre, così da sciogliere il lievitino nel nuovo composto (nel caso non ci riusciste, adoperate un frullatore, così ogni grumo verrà distrutto).
Adesso inzia il procedimento più lungo e faticoso: il babà necessita di un grande impulso per la lievitazione, altrimenti questo in cottura vi “deluderà”. Allora è importantissimo che il babà venga lavorato energicamente e con molta forza, quindi con l’aiuto di una mano, mentre l’altra mantiene il recipiente, fate sì che il composto sbatta con forza contro il recipiente, durante questa lavorazione che deve durare almeno 15 minuti, aggiungete poco per volta gli aromi e il sale.
Quandro avrete finito lasciate riposare il composto per circa 3 ore (il tempo è assolutamente indicativo, in estate 2 ore saranno più che sufficienti).
Riscaldate il forno a 180° e quando avrà raggiunto la temperatura, infornate il composto che avrete versato in una teglia apposita e che avrete precedentemente unto e infarinato.

Lasciate cuocere per 25/30 minuti.

 

Nel frattempo mettete sul fuoco l’acqua della bagna e aggiungete lo zucchero, quando questo si sarà completamente sciolto togliete il tegame dal fuoco, lasciate freddare un po’ e aggiungete il rhum.
Una volta freddato il babà lasciatelo in ammollo per un minuto per ogni lato:
Il mio consiglio è quello di prendere un recipiente abbastanza grande da poterci tenere tutto il babà dentro, altrimenti potreste tagliarlo in quattro pezzi.

Servitelo con della frutta di stagione e con fiocchetti di panna montata.

8) il baba casalingo pronto
8) il baba casalingo pronto

8 Comments

  1. grande brò!

  2. è una meraviglia!!!

  3. il primo fatto…da buttare….terribile…tipo mattone…il prossimo provo con la tua ricetta…e vedremo….grazie e complimenti x il blog

  4. antonella

    DA BUON NAPOLETANA CHE DIRE ….LO ADORO 🙂
    APPROFITTO PER UNA DOMANDINA , SECONDO TE NON VA FATTO CON LA PLANETARIA ?
    GRAZIE E COMPLIMENTI PER IL BLOG 🙂

    • Peccato di Gola

      @ Antonella, ciao compaesana 🙂 sono felice che ti piaccia la ricetta 🙂 ascolta per il babà ovviamente avendo una planetaria si risparmia la fatica 😉 ma se come me non ce l’hai devi fare a mano 😀 un salutone!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.