Melanzane fritte dorate

Le melanzane fritte dorate sono uno dei modi più appetitosi per cucinare le melanzane: ottime come antipasto o come contorno, in alcune regioni d’Italia sono l’ingrediente principale per una versione ancora più ricca e sostanziosa della parmigiana tradizionale. Come in altre ricette analoghe – i carciofi fritti dorati, le alici fritte dorate – le melanzane fritte dorate vengono prima infarinate e poi immerse nell’uovo sbattuto prima di essere immerse in olio bollente. Questo procedimento garantisce, a fine frittura, delle melanzane leggermente croccanti in superficie e molto morbide dentro, estremamente appetitose e apprezzate da tutti. Per ottenere un risultato eccellente, è importante tagliare le melanzane a fette sottili, ma non troppo, e friggerle in olio bollente, in modo che non assorbano troppo olio durante la cottura. Seguendo questi consigli, otterrete un piatto irresistibile che conquisterà tutti.
Ti potrebbero interessare anche:

melanzane fritte dorate con farina e uovo ricetta melanzane a fette indorate e mornide croccanti il chicco di mais
  • DifficoltàFacile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4Persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàPrimavera, Estate e Autunno

Ingredienti per le melanzane fritte dorate

Per la versione senza glutine ho utilizzato farina di riso guten free al posto della farina 00.

400 g melanzane
2 uova (grandi o 3 medie)
q.b. sale
q.b. pepe
2 cucchiai farina 00 (oppure di farina riso, senza glutine)
q.b. olio di arachide (per friggere)

103,50 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 103,50 (Kcal)
  • Carboidrati 7,83 (g) di cui Zuccheri 3,57 (g)
  • Proteine 3,76 (g)
  • Grassi 6,95 (g) di cui saturi 1,68 (g)di cui insaturi 4,97 (g)
  • Fibre 3,12 (g)
  • Sodio 223,32 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 130 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Come preparare le melanzane fritte dorate

Per preparare le melanzane fritte dorate iniziate tagliando le melanzane a fette di circa 3 mm di spessore (1). Se volete, per un fritto più croccante e asciutto, potete metterle sotto sale e farle spurgare per circa mezzora, utilizzando il metodo spiegato qui. Sgusciate le uova in una ciotola e conditele con sale e pepe (2). Sbattetele energicamente con una forchetta (3).

melanzane fritte dorate con farina e uovo ricetta melanzane a fette indorate e mornide croccanti il chicco di mais 1 taglia melanzane

Versate abbondante olio in una padella antiaderente e mettetelo sul fuoco. Mentre raggiunge la temperatura ottimale – intorno ai 170°-180° gradi se avete un termometro da cucina – versate la farina in una ciotolina e passatevi le fette di melanzane, coprendole da entrambi i lati (4). Passatele quindi una per una nell’uovo (5) e scolatele dall’uovo in eccesso, aiutandovi con una pinza per fritti (6).

melanzane fritte dorate con farina e uovo ricetta melanzane a fette indorate e mornide croccanti il chicco di mais 2 infarina e passa nell'uovo

Tuffatele quindi nell’olio bollente, pochi pezzi per volta per non abbassare troppo la temperatura dell’olio (7). Lasciatele friggere per 3 minuti circa, girandole a metà cottura (8). Quando sono dorate scolatele e fatele asciugare su qualche foglio di carta assorbente, salandole appena in superficie (9).

melanzane fritte dorate con farina e uovo ricetta melanzane a fette indorate e mornide croccanti il chicco di mais 3 friggi

Servite le melanzane fritte dorate quando sono ancora calde. Possono costituire un antipasto, un contorno o anche un secondo piatto, data la presenza dell’uovo.

v_ melanzane fritte dorate con farina e uovo ricetta melanzane a fette indorate e mornide croccanti il chicco di mais

Conservazione

Le melanzane fritte vanno preparate poco prima di servirle, perché raffreddandosi perdono fragranza. Se dovessero avanzare, comunque, potete conservarle in frigorifero per un paio di giorni.

Consigli e varianti

Con questo stesso metodo potete friggere anche zucchine, carciofi o fiori di zucca.

Non perderti le nuove ricette del Chicco di Mais, seguimi su Facebook, WhatsAppInstagram e Pinterest!

In questo articolo sono presenti link di affiliazione


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Hai voglia di aiutarmi a migliorare la ricetta, rispondendo a qualche domanda? Grazie!

* Domanda obbligatoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.