Alici fritte dorate

Come preparare le alici o acciughe fritte senza pastella

Le alici fritte dorate sono un antipasto o secondo piatto semplice e veloce, una ricetta tradizionale per gustare questo pesce azzurro, delizioso e ricco di qualità nutrizionali. Che siano alici oppure acciughe, sarde o sardine, questo tipo di pesce si presta particolarmente ad essere cucinato fritto. Morbide e saporite, le alici fritte dorate si preparano senza pastella, ma usando semplicemente uova e farina. A differenza di altre ricette, le alici fritte dorate vanno infatti passate prima nella farina e poi nell’uovo, quindi immerse subito in olio bollente: questo conferisce loro un bel colore dorato e un sapore unico.

Per preparare le alici fritte dorate bisognerà pulire i pesci aprendoli a libretto, dopo aver eliminato la testa ma non la coda: questa va lasciata infatti per fare in modo che le acciughe non si aprano completamente in due. Questo vi consentirà anche di tenere le acciughe per la coda quando le andrete a toccare nell’uovo. Per la versione senza glutine ho usato la farina di riso, davvero eccellente per la preparazione dei fritti (io la uso, ad esempio, anche per la tempura).

alici fritte dorate uova e farina senza pastella ricetta facile economica il chicco di mais
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 800 g Acciughe (alici)
  • 100 g Farina (circa; per la versione senza glutine ho usato farina di riso certificata)
  • 2 Uova
  • 1 pizzico Sale
  • q.b. olio di arachide (per friggere)

Preparazione

Ricetta delle alici fritte dorate

  1. Per preparare le alici fritte dorate la prima cosa da fare è pulire le alici: eliminate la testa, apritele a libretto ed eliminate sia le viscere che la lisca centrale (lasciate invece la coda). Fate in modo di lasciare le due metà attaccate per un lembo (1). Sbattete le uova con un pizzico di sale e tenetele accanto i fornelli assieme a un’altra ciotola su cui avrete distribuito la farina. Fate scaldare molto bene abbondante olio di arachide (potete usare la friggitrice o una padella) e, quando è bollente, toccate brevemente le alici una per una prima nella farina (2) e poi nell’uovo (3), tenendole per la coda.

  2. Scolatele leggermente dall’uovo in eccesso e tuffatele subito nell’olio bollente (4), poche per volta per non farle attaccare e per non abbassare troppo la temperatura dell’olio. Dopo circa un minuto giratele (5) e, appena sono dorate, scolatele su un foglio di carta assorbente (6). Salatele leggermente.

  3. Servite le alici fritte dorate subito, come secondo o come antipasto.

    Le alici fritte dorate sono tra i fritti tradizionali che si preparano a Roma per il cenone della vigilia di Natale, assieme ai carciofi e al cavolfiore.

    v_ alici fritte dorate uova e farina senza pastella ricetta facile economica il chicco di mais

Varianti al forno

  1. Se siete a dieta o se i fritti non li potete proprio mangiare potete preparare le alici al forno con questa ricetta; un’altra alternativa è cuocerle sempre al forno ma con il pangrattato, seguendo quest’altra ricetta. In entrambi i casi non si usano uova.

Note

Se ti è piaciuta la ricetta delle alici fritte dorate segui il Chicco di Mais anche su FacebookTwitter e Google+!

Precedente Menu di capodanno 2019 Successivo Pasta e patate al forno

3 commenti su “Alici fritte dorate

  1. Ciao Francesca,
    questa ricetta mi piace moltissimo: la sperimenterò, anche perchè voglio provare la farina di riso!
    Un saluto e a presto!
    PS: Ho consigliato il tuo blog ad una mia amica celiaca, che ti copia un sacco di ricette!!!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.