Crea sito

Polpette di melanzane al forno

Le polpette di melanzane al forno, preparate senza uova, sono un antipasto o secondo leggero e appetitoso, ottime da gustare da sole, ancor più buone se accompagnate da salse e salisine in cui inzupparle. Le polpette di melanzane che vi mostro oggi sono inoltre una ricetta adatta a vegetariani e vegani, perché non contengono né latticini né uova. Ideali da servire per un pranzo informale o una cena tra amici, le polpette di melanzane possono essere anche un simpatico fingerfood per buffet e rinfreschi. Io le ho servite con una salsa di peperoni leggermente piccante (la cui ricetta trovate qui) e con lo  tzatziki, ma queste polpette di melanzane, dato il loro sapore delicato, si prestano ad essere accompagnate da tanti condimenti diversi: qui trovate tante ricette per salse di accompagnamento. Ottime sia calde che fredde, le polpette di melanzane saranno graditissime durante le cene estive!

verticale_Polpette di melanzane al forno ricetta leggdera e vegana senza uova senza lattosio il chicco di mais

Polpette di melanzane al forno ricetta leggdera e vegana senza uova senza lattosio il chicco di mais

Ricetta delle polpette di melanzane al forno senza uova

Ingredienti per circa 15 polpette di melanzane:

  • 500 g di melanzane tonde
  • 30 g di mollica di pane (per la versione senza glutine io ho usato il mio pancarrè glutenfree)
  • 30 g circa di pangrattato (per me senza glutine 😉 ) + qb per impanare
  • Qualche foglia di basilico
  • Qualche foglia di menta
  • Un ciuffetto di prezzemolo
  • Un pizzico di cumino in polverre (facoltativo)
  • 1 spicchio di aglio
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Per accompagnare: salsa ai peperoni e tzatziki

Procedimento (preparazione: 25 min. cottura: 15 min.)

Per preparare le polpette di melanzane, iniziate lavando le melanzane e tagliandole a cubetti piuttosto grandi (1). In un’ampia padella fate scaldare molto bene 4 cucchiai di olio (2), quindi calatevi le melanzane (3), salatele e fatele cuocere a fiamma viva per circa 10 minuti.

Polpette di melanzane al forno senza uova ricetta il chicco di mais 1

Quando saranno tenere (4) spegnete il fuoco e trasferitele in un colino. Premete leggermente con il dorso di un cucchiaio per fargli perdere l’acqua e l’olio in eccesso (5). In questo modo avrete bisogno di meno pangrattato per formare le polpette di melanzane e saranno più saporite. Quando sono fredde, trasferite le melanzane in una ciotola e schiacciatele grossolanamente con una forchetta (6).

Polpette di melanzane al forno senza uova ricetta il chicco di mais 2

Unitevi la mollica di pane sbriciolata (7), il basilico, la menta e il prezzemolo tritati e un pizzico di cumino, se vi piace. Sbucciate l’aglio e schiacciatelo con l’apposito strumento direttamente nella ciotola (8). Unitevi anche 20-30 g di pangrattato (9).

Polpette di melanzane al forno senza uova ricetta il chicco di mais 3

Mescolate il tutto, assaggiate e, se serve, regolate di sale (10). Provate a prelevare un po’ di impasto per formare le polpette di melanzane: se risulta troppo molle, unitevi ancora un po’ di pangrattato. Formate delle palline poco più grandi di una noce e schiacciatele leggermente (11). Passatele nel pangrattato da entrambi i lati, facendolo aderire bene (12).

Polpette di melanzane al forno senza uova ricetta il chicco di mais 4

Sistemate le polpette di melanzane su una teglia rivestita di carta da forno e irroratele con un filo di olio (13). Cuocetele nel forno già caldo a 200° (statico) per circa 15 minuti o finché non saranno dorate (14).

Polpette di melanzane al forno senza uova ricetta il chicco di mais 5

Servite le polpette di melanzane calde o tiepide, accompagnate da una delle tante salse che trovate qui.

Se ti è piaciuta la ricetta delle polpette di melanzane segui il Chicco di Mais anche su Facebook, Twitter e Google+ e clicca qui per scoprire tutte le ricette con melanzane!

3 Risposte a “Polpette di melanzane al forno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.