Cestini alle verdure con brisé e mozzarella

Cestini finger alle verdure, ricetta light

Ricetta semplice, veloce e sana: cestini alle verdure. Ottimi anche come antipasti o per riempire il cestino per un pic-nic. Questi fiori sono fatti con una pasta brisè priva di burro, con un cuore di mozzarella light, circondata da tanti tipi di verdure.

Vedi anche:

Ingredienti per la pasta brisè senza burro:

  • 120 g di farina
  • 1 uovo intero e 1 tuorlo
  • 2 cucchiai di olio EVO
  • 1 pizzico di sale

 Procedimento:

Disporre sulla spianatoia la farina a formare la classica fontana. Versare al centro della fontana le uova precedentemente sbattute, l’olio ed il sale.
Impastare velocemente tutti gli ingredienti.
Formare una palla, avvolgerla con la pellicola per alimenti e porre in frigorifero per un paio d’ore.
Una volta fuori dal frigorifero, stendere velocemente con il matterello e creare 5 petali o 5 cerchietti per ogni pirottino ed inserirli sovrapposti.
Cuocerli senza ripieno per 10 minuti in forno già caldo a 170°.

Ingredienti del ripieno:

  • 1/2 zucca mantovana (circa 300 g pulita)
  • 1 porro
  • 3 carote
  • 2 foglie di radicchio
  • 2 foglie di indivia
  • striscioline di peperone
  • 1 yogurt magro
  • 1 mozzarella light
  • oli EVO
  • origano
  • erba cipollina
  • sale
  • pepe

Cestini finger alle verdure, ricetta light

Procedimento:

Stufare la zucca, le carote ed il porro a pezzetti in padella con un filo d’olio, aggiungendo man mano un po’ d’acqua tiepida salata. Continuare la cottura per almeno 20-25 minuti. Frullare il tutto con un mixer, aggiungere uno yogurt magro, sale e pepe.

Montaggio:

Riempire i fiori per metà del composto di zucca, inserire al centro 3 o 4 cubetti di mozzarella condita con olio ed origano e ricoprire con il secondo strato di farcia.
Infornare per altri 10 minuti, sempre in forno caldo a 170°.
Guarnire i cestini con l’indivia, il radicchio ed il peperone tagliato a julienne.

 

Se ti piace la mia ricetta

puoi ricevere direttamente la mia newsletter

(trovi il form in home page)

Oppure

seguimi sulla pagina Facebook e diventa Fan.

Mi trovi anche su Twitter Google+ Pinterest

Torna alla home

 

Precedente Formaggi saporiti: un viaggio tra gusto e vino Successivo Chianti Docg: vino più classico dei classici

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.