Crema di barbabietole e caprino

Il caldo asfissiante è nemico anche di quelli come me che passerebbero le giornate sempre e solo a cucinare. Perciò la ricetta di oggi, la crema di barbabietole e caprino, è dedicata a tutti quelli che vogliono mettersi comunque in gioco senza deludere le aspettative di nessuno. Basta fare un bel gioco per equilibrare la dolcezza della barbabietola conferendole una decisa nota di acidità data dal formaggio fresco caprino. Un antipasto sfizioso che cattura l’attenzione innanzitutto grazie al suo colore e poi anche nella presentazione. Infatti io ho scelto di servire la crema di barbabietole e caprino in un barattolo e di accompagnare con crostini di pane e semi di zucca. Un vero spettacolo anche per il palato. Un piatto da servire freddo per conquistare gli ospiti con semplicità e originalità. Spegniamo i fornelli per stavolta e allacciamo il grembiule per una ricetta fredda di tutto rispetto. Controlla se hai tutto quello che ci serve che si prepara insieme la crema di barbabietole e caprino… buon appetito!

 

Ingredienti per 2 persone:

150 g di barbabietole precotte,
80 g di formaggio caprino,
80 g di latte intero,
una presa di sale,
un pizzico di pepe nero macinato.

 

Per accompagnare:

crostini di pane q. b.
semi di zucca decorticati q. b.

 

ricetta crema di barbabietole e caprino, peccato di gola di giovanni

 

Preparazione della crema di barbabietole e caprino:

  • Cominciamo dalle barbabietole. Fai molta attenzione perché hanno un fortissimo potere colorante ossia macchiano. Io per comodità le taglio su un piatto con forchetta e coltello. Una volta sminuzzate le barbabietole versale in un frullatore, aggiungi il latte intero e poi frulla fino ad ottenere una purea. Non dovrà risultare liquida ma cremosa.

crema di barbabietole e caprino, peccato di gola di giovanni 1

  • Trasferisci la purea di barbabietole in un a ciotola e unisci il formaggio caprino, un pizzico di sale e di pepe nero macinato. Mescola bene ed ecco pronta la crema di barbabietole e caprino. Prima di servirla ti consiglio di lasciarla in frigorifero per almeno 10 minuti.

crema di barbabietole e caprino, peccato di gola di giovanni 2

  • A questo punto non ti resta che servirla come preferisci, a me per esempio piace moltissimo impiattarla nei barattoli. Infine cospargo la superficie con i semi di zucca decorticati e accompagno con dei crostini di pane fatti in padella con un goccio d’olio extravergine d’oliva.

 

ricetta crema di barbabietole e caprino, peccato di gola di giovanni 2

 

Qualche consiglio:

se sei, o hai degli ospiti, intolleranti al lattosio basterà utilizzare dei prodotti simili a basso contenuto di lattosio o addirittura quelli di soia;
per l’accompagnamento puoi divertirti a creare gli abbinamenti più insoliti, basterà utilizzare differenti tipi di pane da quello con integrale a quello con i semi, di zucca o di castagne, al carbone vegetale e perché no delle friselle bagnate e spezzate a mano;
se invece vuoi rendere davvero succulenta la tua crema di barbabietole e caprino puoi provare ad arrotolare delle fette di pancetta tesa intorno ai coni di metallo per cannoli (va bene anche farli da te con l’alluminio) e di cuocerli in forno caldo per qualche minuto, così otterrai un rotolino croccante molto chic!

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

Be Sociable, Share!
 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.