Involtini di zucchine al ragù

Una delle mie preparazioni preferite? Che domande, il ragù! Lo preparo talmente spesso e sempre in versioni differenti. L’ultima? Gli involtini di zucchine al ragù. Una versione molto ricca di un secondo piatto semplice e sfizioso. Le zucchine vengono grigliate, insaporite con un ragù veloce e, nel loro tenero abbraccio, stringono una fetta di formaggio che in forno diventa filante. Una poesia per gli occhi e per il palato!
La ricetta degli involtini di zucchine al ragù è la stessa che trovi sulla rivista di GialloZafferano e che nel numero Giugno mi ha fatto vincere la sfida. Vuol dire che è proprio piaciuta, non trovi? Dai, allaccia il grembiule che ti spiego come preparare questi semplicissimi involtini di zucchine al ragù, poi fammi sapere!

 

Ingredienti per 4 persone:

650 g di zucchine,
250 g di carne di manzo macinata,
500 g di passata di pomodoro,
½ cipolla bionda,
50 g di vino bianco,
qualche fogliolina di basilico,
100 g di formaggio a fette tipo emmentaler,
un filo d’olio extravergine d’oliva,
una presa di sale,
un pizzico di pepe nero macinato.

 

ricetta involtini di zucchine al ragù, peccato di gola di giovanni

 

Preparazione degli involtini di zucchine al ragù:

  • Cominciamo dalla preparazione del ragù veloce. Pulisci e trita finemente la cipolla. Versala in una casseruola insieme ad un po’ d’olio e lascia cuocere a fiamma bassa per qualche minuto. Dopodiché aggiungi la carne e fai rosolare per bene a fuoco medio alto. Non appena i succhi si saranno asciugati sfuma con il vino rosso e solo quando l’alcol è evaporato bagna con la passata di pomodoro.

involtini di zucchine al ragù, peccato di gola di giovanni 1

  • Regola di sale e lascia cuocere a fuoco dolce per almeno 30 minuti. A fine cottura il composto dovrà risultare bello asciutto assicurati che sia giusto di sale e di pepe; infine mettilo da parte a raffreddare. Quando è freddo profuma con un po’ di basilico spezzettato a mano. Nel frattempo occupati delle zucchine. Puliscile, spuntale e poi affettale sottilmente ad uno spessore di 6 – 7 mm. Man mano versale in un recipiente.

involtini di zucchine al ragù, peccato di gola di giovanni 2

  • Arroventa per bene una griglia e cuoci le fettine di zucchine il tempo necessario per far colorire le due parti. Grazie alla bistecchiera che ho io non solo ho risparmiato sul condimento ma ho potuto apprezzare meglio il sapore delle zucchine. Quando cotte disponile su un piatto e regola di sale di tanto in tanto. A questo punto hai tutto quello che ti occorre, passiamo alla composizione. Sporca di sugo delle piccole pirofile, in alternativa andrà bene una sufficientemente grande.

involtini di zucchine al ragù, peccato di gola di giovanni 3

  • Poi taglia il formaggio in modo che abbia una grandezza simile a quella delle zucchine. Quindi cospargi con un po’ di sugo la prima fetta di zucchina lasciando liberi un paio di centimetri dai bordi. Poi aggiungi al centro la fetta di formaggio e inizia ad arrotolare.

involtini di zucchine al ragù, peccato di gola di giovanni 4

  • Mentre formi gli involtini di zucchine al ragù sistemali nelle pirofile perché poi dovranno cuocere ancora un po’ in forno. Ripassali in modalità grill a 240° per circa 8 minuti: il tempo necessario affinché il formaggio fonda e prendano colore in superficie.

involtini di zucchine al ragù, peccato di gola di giovanni 5

  • Eccoli pronti, servili caldi!

ricetta involtini di zucchine al ragù, peccato di gola di giovanni 2

 

Qualche consiglio:

se non hai la bistecchiera ti consiglio di condire le zucchine con un po’ d’olio e di mescolare bene, in questo modo griglieranno a dovere senza attaccarsi;
in alternativa al formaggio a fette potresti utilizzare abbondante parmigiano grattugiato e aggiungerlo al sugo, in questo modo diventerà un composto bello filante;
se invece vuoi rendere ancora più ricchi i tuoi involtini di zucchine al ragù aggiungi del prosciutto cotto a fette e pareggialo come hai fatto con il formaggio.

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.