Tiramisù alla ricotta con crema senza uova

Il tiramisù alla ricotta è una rivisitazione super golosa e più semplice del classico tiramisù: la versione tradizionale, infatti, del tiramisù prevede una crema a base di mascarpone e uova crude, per cui due sono le soluzioni: o si utilizzano uova freschissime di sicura provenienza oppure si deve procedere alla pastorizzazione delle uova, con un procedimento che allunga di molto i tempi di preparazione di questo dolce.

Questa versione, in realtà, è nata perchè mia figlia Elena di 6 anni adora il tiramisù (lo so, ha dei gusti particolari per la sua età!): ovviamente la versione classica è off limits per lei, essendoci il caffè e la crema con le uova crude, per cui, quando ero in attesa della mia seconda bimba, ho pensato a questa versione adatta a tutti, sia alle donne in attesa (che ci volete fare, ad un certo punto mi era scattata la voglia di tiramisù!) sia ai bimbi o a tutti coloro che non possono mangiare uova crude o caffè, preparando una crema tiramisù senza uova più leggera e golosa della classica..ebbene, questa versione piacque ad entrambe, per cui la propongo anche a voi, anche perchè è davvero semplice e veloce da preparare ed è anche un’ottima idea se avete necessità di preparare un dessert al volo in poco tempo!

Come dicevo, per questo tiramisù ho utilizzato il caffè decaffeinato (ma se non avete problemi o non vi piace, potete utilizzare tranquillamente il caffè classico della moka) e una crema a base di ricotta e panna montata senza uova, semplicissima da preparare in pochi minuti!…ma attenzione, non proponete questo dolce a chi è allergico alle uova, perchè la crema tiramisù è senza uova, ma i savoiardi le hanno eccome!
Volendo, potete anche provare questo tiramisù con altre creme senza uova, ugualmente veloci e tutte senza cottura, come la crema al mascarpone, la crema allo yogurt, la crema stracciatella o la camy cream!

Bene, adesso passiamo subito alla ricetta e vediamo insieme come si prepara questo buonissimo tiramisù con ricotta!

Seguimi anche su FacebookInstagram – Twitter –  Pinterest 
TORNA ALLA HOME.

tiramisù alla ricotta
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Porzionipirofila 25×25 cm
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana
344,39 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 344,39 (Kcal)
  • Carboidrati 41,50 (g) di cui Zuccheri 23,44 (g)
  • Proteine 9,06 (g)
  • Grassi 14,53 (g) di cui saturi 2,88 (g)di cui insaturi 2,49 (g)
  • Fibre 9,69 (g)
  • Sodio 68,85 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per il tiramisù alla ricotta

  • 400 gsavoiardi
  • 300 mlcaffè (normale o decaffeinato della moka)
  • 4 cucchiaizucchero (colmi)
  • q.b.cacao amaro in polvere

Per la crema

  • 400 gricotta
  • 200 mlpanna fresca da montare (zuccherata o panna vegetale)
  • 150 gzucchero a velo vanigliato

Strumenti per la preparazione del tiramisù alla ricotta

  • Caffettiera
  • Ciotola
  • Frusta elettrica
  • Pirofila quadrata 25×25
  • Setaccio

Preparazione del tiramisù alla ricotta

Vediamo insieme come si prepara questo buonissimo tiramisù con crema senza uova.
  1. Prima di cominciare, preparate il caffè con la moka: generalmente preparo 2-3 caffettiere da 6 tazze.

    Mettetelo in un recipiente e zuccheratelo con 4 cucchiai colmi di zucchero.

    Mescolate finchè è caldo per far sciogliere lo zucchero e poi fatelo raffreddare.

  2. Preparate poi la crema: montate la panna ben fredda di frigorifero. Potete utilizzare sia la panna vegetale già zuccherata, sia la panna fresca: in quest’ultimo caso, aumentate di 20-30 g il quantitativo di zucchero nella crema.

  3. In una ciotola a parte mettete la ricotta e lo zucchero a velo. Con le fruste elettriche a bassa velocità mescolate fino ad ottenere una crema liscia.

  4. Aggiungete in più riprese la panna montata e amalgamate tutti gli ingredienti.

    La crema è pronta, per cui potete passare ad assemblare il vostro tiramisù alla ricotta.

  5. Prendete una pirofila quadrata 25×25 (o una teglia quadrata con dimensioni simili o un vassoio da portata).

    Cominciate a bagnare i savoiardi nel caffè da entrambi i lati e poggiateli sul fondo della pirofila uno accanto all’altro. Se è necessario, potete spezzettarne alcuni per coprire eventuali spazi vuoti.

  6. Quando tutto il fondo sarà coperto, versate metà della crema sui savoiardi e spalmatela in maniera uniforme.

    Spolverizzatela con un po’ di cacao amaro in polvere e poi procedete a formare il secondo e ultimo strato di savoiardi, sempre bagnandoli nel caffè e posizionandoli uno accanto all’altro.

  7. Coprite il secondo strato con l’altra metà della crema.

    Mettete il tiramisù alla ricotta in frigorifero per almeno un paio d’ore (in realtà se lo preparate il giorno prima è anche meglio, perchè i sapori si amalgamano e i savoiardi si inumidiscono meglio).

  8. Poco prima di servire, tiratelo fuori dal frigorifero e spolverizzatelo con cacao amaro. Vi consiglio di farlo all’ultimo momento, perchè, in caso contrario, il cacao si bagna a contatto con la crema: a livello di gusto non cambia molto, ma esteticamente è molto più bello con il cacao appena spolverizzato.

  9. Non essendoci le uova nella crema, potete conservare il vostro tiramisù alla ricotta in frigorifero anche per 2-3 giorni, ben coperto con un foglio di alluminio o pellicola.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.