Finocchi all’arancia gratinati con olive nere

I finocchi all’arancia sono un contorno facilissimo da preparare e dal sapore davvero delicato e buonissimo. Sia le arance che i finocchi hanno dei sapori leggermente pungenti, ma vi assicuro che messi insieme danno vita ad un piatto davvero eccezionale..basti pensare alla famosa insalata di finocchi arance e olive nere! Beh, diciamo che questa volta ho voluto sperimentare questo abbinamento di sapori in versione cotta e gratinata al forno, un contorno perfetto per accompagnare sia piatti di carne sia piatti di pesce…provare per credere!

E’ un piatto leggero, economico e buonissimo: potete provarlo sia nella versione classica senza arance( semplicemente gratinati al forno), sia nella versione gratinata con la besciamella..Io non saprei dirvi quale versione è più buona, perchè adoro i finocchi e mi piacciono in tutte le salse, però ,nel dubbio, io vi direi di provarle tutte, anche perchè sono semplicissime e veloci, hanno pochi ingredienti e sono super gustose!

Bene, senza dilungarci troppo, passiamo subito alla ricetta e vediamo insieme la ricetta dei finocchi gratinati con arance e olive! Per altri contorni gustosi, non perdete la mia
raccolta di ricette di contorni veloci a base di verdure!

Seguimi anche su FacebookInstagram – Twitter –  Pinterest 
TORNA ALLA HOME.

finocchi all'arancia
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
66,20 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 66,20 (Kcal)
  • Carboidrati 5,55 (g) di cui Zuccheri 3,04 (g)
  • Proteine 2,29 (g)
  • Grassi 3,78 (g) di cui saturi 0,97 (g)di cui insaturi 0,76 (g)
  • Fibre 2,34 (g)
  • Sodio 121,87 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti dei finocchi all’arancia

  • 2finocchi
  • 2arance (succo e scorza)
  • 15olive nere
  • 2 cucchiaiparmigiano Reggiano DOP
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.pangrattato
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • q.b.prezzemolo tritato

Strumenti

  • Tegame
  • Pirofila
  • Grattugia
  • Spremiagrumi

Preparazione dei finocchi all’arancia

Vediamo insieme come si preparano i finocchi al forno gratinati all’arancia. E’ una ricetta semplicissima, che si può preparare anche con un po’ di anticipo e scaldarla al momento.
  1. Pulite prima di tutto i finocchi, eliminando le foglie esterne più dure.

    Tagliateli in 4 e bolliteli in acqua leggermente salate per circa 10-15 minuti (i finocchi dovrete metterli in acqua quando quest’ultima comincia a bollire).

  2. Prelevateli con una schiumarola e fateli intiepidire.

  3. Tagliateli poi a fettine sottili di 4-5 millimetri.

    Ungete il fondo di una pirofila da forno con un filo d’olio extra vergine d’oliva e sistemate le fettine di finocchi una vicina all’altra, senza sovrapporle troppo.

  4. A questo punto grattugiate la buccia di una delle due arance e mettete da parte.

    Spremete poi entrambe le arance per ricavarne il succo e con quest’ultimo irrorate i finocchi nella pirofila.

  5. Condite con sale, pepe, la buccia grattugiata dell’arancia.

    Mettete anche un paio di cucchiai di parmigiano grattugiato ed il pangrattato.

    Terminate disponendo le olive nere denocciolate in modo uniforme nella pirofila e una spolverata di prezzemolo tritato.

  6. Irrorate la superficie con un altro filo d’olio e infornate in forno preriscaldato a 200° per circa 20 minuti o comunque finchè la superficie dei finocchi all’arancia non sarà ben dorata.

  7. Servite i finocchi all’arancia ben caldi.

    Se li preparate in anticipo, vi basterà poi scaldarli per una decina di minuti a 180°: in questo modo il pangrattato in superficie si asciugherà e ritornerà croccante e fragrante!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.