Peperoncini sottolio

Dei peperoncini sottolio noi calabresi non possiamo farne a meno, siamo alla continua ricerca di nuovi metodi di conservazione. Il mio vicino mi ha regalato due bei rami carichi di peperoncini verdi e rossi. mi son detta che ne faccio di tutti questi peperoncini? Per qualche giorno sono rimasti, abbandonati, in un cestino. Un giorno mi son detta se non li utilizzo li dovrò buttare, mi sono ricordata di una ricetta che un’ amica aveva postato nel mio gruppo di cucina calabrese, allora ho avuto l’idea di fare questa nuova ricetta. Mi sono armata di forbici e guanti, ci sarebbe voluta anche la mascherina, ma non l’ho usata, Li ho fatti asciugare bene al sole assieme al sale, con i peperoncini non si scherza, c’è sempre il botulino dietro la porta!
Vi garantisco che è una bella ricetta, da fare, hanno una bel gusto saporito che da un buon sapore alle pietanze.
Seguitemi che vi faccio vedere come è stato facile farli…

Peperoncini sottolio
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Porzioni1 vasetto da 300 ml
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana
557,35 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 557,35 (Kcal)
  • Carboidrati 3,26 (g) di cui Zuccheri 1,04 (g)
  • Proteine 1,52 (g)
  • Grassi 62,60 (g) di cui saturi 8,89 (g)di cui insaturi 0,04 (g)
  • Fibre 1,48 (g)
  • Sodio 3.235,05 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per i peperoncini sottolio

  • 200 gpeperoncini
  • q.b.sale fino
  • 200 mlolio extravergine d’oliva

Ingredienti per il peperoncini sottolio con basilico e aglio

  • 1 mazzettobasilico
  • 2 spicchiaglio
  • q.b.sale

Strumenti da lavoro

  • Forbici
  • Guanti
  • Ciotola
  • Gratella a buchi piccoli
Per prima cosa vi consiglio di usare i guanti da cucina per evitare danni alle vostre mani.

Preparazione dei peperoncini sottolio

  1. Staccare e dividere i peperoncini dai rami, lavarli velocemente sotto l’acqua del rubinetto, asciugarli con un canovaccio da cucina.

  2. Munirsi di una ciotola e di una forbice da cucina e tagliarli a pezzetti, ripeto di stare attente a non toccarsi gli occhi, ci si potrebbe creare dei veri danni.

  3. Spolverizzarli di sale fino e sistemarli sulla gratella a buchi piccoli in modo che i semini non si disperdano, ma si disperda l’umidità. Metterli ad asciugare al sole per tutto il giorno. A me sono bastate poche ore, perché i peperoncini erano abbastanza disidratati. Se invece dovessero essere freschi possono volerci, anche, due giorni, importante che siano bene asciutti per evitare eventuali muffe.

  4. Laviamo e sterilizziamo un vasetto con il tappo a chiusura ermetica. Basta farlo bollire per 15 minuti.

  5. Quando i peperoncini sono abbastanza asciutti, sistemarli nel vasetto. Non siamo fiscali con la misura, i peperoncini non devono essere pressati e stretti ma stare abbastanza larghi. Coprirli di olio e chiudere bene, già dal secondo giorno si possono usare.

  6. peperoncini sottolio

    Con il passare dei giorni l’olio diventerà sempre più piccante, con il consumo il livello calerà e si potrà aggiungere altro olio.

Peperoncini sottolio con basilico e aglio

  1. peperoncini piccanti sottolio

    Il procedimento per i peperoncini è lo stesso di quello descritto sopra.

  2. Per il basilico usarne a piacere, come anche per l’aglio, io ne ho usato un mazzetto e due spicchi.

    Lavare ed asciugare le foglie di basilico, metterle ad asciugare, sbucciare l’aglio. Per tagliare il basilico e l’aglio io ho usato la forbice, ma volendo si può usare anche il coltello, importante che restino a piccoli pezzi.

  3. Mescolare l’aglio con il basilico, salare come per i peperoncini e fare asciugare al sole. Quando sia i peperoncini che il trito hanno perso l’umidità, mescolarli, mettere nel vasetto e coprire d’olio.

  4. Interessante da leggere e seguire Le linee guida del ministero della salute,

Consigli

Usare peperoncini biologici, che non siano stati trattati con pesticidi e della cui provenienza siete sicuri. Si può usare olio extra vergine, io lo preferisco, ma se piace anche un buon olio di semi va bene. Possiamo conservarli in luogo fresco e al buio.

In questa raccolta troverete tante Conserve calabresi

Se vi piacciono le mie ricette e volete rimanere aggiornati seguitemi sulla mia pagina In cucina con Mire  mi trovate anche su Twitter.  Pinterest. Instagram

Scoprite le mie ricette cliccando Qui Per le foto cliccate Qui

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinaconmire

Mi chiamo Mirella, sono una mamma/nonna, calabrese di fatto e nel cuore. Amo la mia terra e mi piace preparare i piatti della tradizione, piatti che mi hanno accompagnato fin dall'infanzia, rivisitati alla mia maniera con gusto e originalità, mi piace condividerli e farli conoscere, sono ricette semplici e facili da rifare, troverete anche ricette attuali, mi piacciono anche le novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.