Meraviglie ricetta di Iginio Massari

Meraviglie ricetta di Iginio Massari, nel periodo di carnevale si preparano tanti dolci, castagnole, cenci, frappe in ogni paese hanno un nome diverso, ma io quest’anno tra le tante fritture ho deciso di fare le meraviglie. Ho visto la ricetta nel libro del maestro Massari, sono rimasta incantata da tanta leggerezza e cosi ho deciso di farle. Mi sono munita degli ingredienti necessari e mi sono messa all’opera. Ho impastato metà dose e ho lavorato a mano, a me piace impastare, lavorare la pasta con le mani mi fa stare bene, mi rilassa e se posso evito la planetaria. Una parte d’impasto l’ho steso con il mattarello in una sfoglia molto sottile facendo le meraviglie della misura giusta, un’altra parte l’ho tirata con nonna papera, iniziando dal numero 1 fino ad arrivare al numero 7 ossia l’ultimo e l’ho usata per fare delle meraviglie più piccole. Non mi sono mai venute tante bolle, naturalmente le mie non possono eguagliare le originali, ma sono leggerissime e friabili, il segreto sta nell’usare il liquore a 40° che a contatto con il calore le fa gonfiare e fanno tante bolle Per friggere ho usato l’olio di arachidi alla temperatura raccomandata di 176° Dimenticavo di dirvi che al posto del rum, ho usato il whisky e la farina 0, io non uso mai la farina 00

Meraviglie ricetta di Iginio Massari il “Maestro”
Questa la ricetta originale del maestro Massari

Vi ricordo che su Facebook è presente la mia pagina In cucina con Mire  mi trovate anche su Twitter.  Pinterest Instagram
Scoprite le mie ricette cliccando Qui 
Per le foto cliccate Qui

Leggete altre ricette per carnevale Chiacchere di carnevale al profumo di mandarinoChiacchiere di carnevale ricetta di MassariChiacchiereRose di carnevale

Meraviglie di Iginio Massari
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti della ricetta, originali

  • 1 kgFarina 00
  • 300 gUova
  • 40 gTuorlo
  • 10 gSale
  • 80 gZucchero
  • 50 gPanna
  • 100 gRum a 40°
  • 2Limoni buccia
  • q.b.Olio di semi di arachide

Preparazione delle Meraviglie

  1. Lavare, asciugare e grattugiare i limoni, usare limoni bio.

  2. Mettere tutti gli ingredienti in planetaria, lavorare fino a quando si sarà formata una pasta liscia e omogenea.

  3. Coprire l’impasto con un cellophane e conservarla in frigorifero per un’ora.

  4. Togliere dal frigo dividere in palline da 30 gr, stendere con il mattarello formando dei dischi di pasta dello spessore di mm 1 massimo, con un diametro di cm 30.

  5.  Immergerli nell’olio bollente a 176 °, cuocere le meraviglie con l’apposito ferro oppure formare il dolce con due bastoncini di legno modellando in cottura.

  6. Posizionare i bastoncini al centro del disco con un ipotetico cerchio di cm 6-7 e stringere la pasta in continuazione formando delle pieghe, che daranno forza al disco e la possibilità di maneggiare la meraviglia, una volta che sarà cotta.

  7. Togliere in verticale ogni meraviglia e farla scolare sopra una griglia.

  8. Spolverare di zucchero velo vanigliato e servire.

  9. Meraviglie ricetta di Iginio Massari
  10. Ricette per carnevale - dolci e salate

    Se volete altre ricette per carnevale le trovate QUI

Consigli

Al posto della farina 00, ho usato la farina 0

Non è proprio facile fare le meraviglie della misura indicata nella ricetta originale, per chi ha poca manualità consiglio di stendere l’impasto con la macchina della pasta e fare delle meraviglie più piccole.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinaconmire

Mi chiamo Mirella, sono una mamma/nonna, calabrese di fatto e nel cuore. Amo la mia terra e mi piace preparare i piatti della tradizione, piatti che mi hanno accompagnato fin dall'infanzia, rivisitati alla mia maniera con gusto e originalità, mi piace condividerli e farli conoscere, sono ricette semplici e facili da rifare, troverete anche ricette attuali, mi piacciono anche le novità.

18 Risposte a “Meraviglie ricetta di Iginio Massari”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.