Crea sito

Chiacchere di carnevale al profumo di mandarino

Le chiacchere di carnevale, ci vuole pochissimo tempo per farle, ed è il periodo giusto. Chiamatele come volete chiacchere, bugie, frappe, cenci ecc… in ogni regione hanno un nome diverso, ma sono così buone. Io ho voluto fare le chiacchiere con il succo di mandarino e sono veramente profumate e gustose. nei tempi passati si usava tanto friggerle con lo strutto e come si dice “è la morte sua”, ma anche con l’olio di arachidi si ottiene una buona frittura. Importante che sia olio profondo, hanno bisogno di pochissimi minuti per cuocere e devono essere stese sottili così gonfiano meglio e fanno più bolle, devono essere friabili e leggere.

Vi ricordo che su Facebook è presente la mia pagina In cucina con Mire  mi trovate anche su Twitter.  Pinterest. Instagram

Scoprite le mie ricette cliccando Qui 
Per le foto cliccate Qui

Chiacchere di carnevale
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Chiacchere di carnevale, frappe, bugie, cenci, al succo di mandarino
  • 200 gFarina 0
  • 1Uovo
  • 1 cucchiaioZucchero
  • 1 cucchiaioBurro
  • 1 pizzicoSale
  • 1 pizzicoLievito in polvere per dolci
  • 2Succo di mandarino
  • 500 mlOlio di semi di arachide

Strumenti da lavoro

  • Ciotola
  • Spianatoia
  • Mattarello
  • Rotella dentata
  • Padella

Preparazione delle chiacchere

  1. In una ciotola mettere la farina mescolata assieme al lievito, fare un incavo e al centro mettervi l’uovo, lo zucchero, il burro sciolto a bagnomaria, il sale, il succo dei mandarini.

  2. Mescolare con una forchetta, poi passare sulla spianatoia e continuare ad impastare con le mani , deve risultare un panetto liscio e morbido, avvolgere nella pellicola e fare riposare per una diecina di minuti.

  3. Sulla spianatoia stendere con il mattarello in modo sottile circa 2 mm, per le meno esperte si può usare la macchina della pasta (la nonna papera.

  4. Tagliare con la rotellina dentata a strisce e date le forme che volete.

  5. Friggere in olio, profondo di arachidi, fare scolare dall’unto in eccesso su una gratella.

  6. Prima di servirle cospargere di zucchero a velo.

  7. Dolci per Carnevale

    Vi consiglio di leggere la raccolta di Dolci per Carnevale

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinaconmire

Mi chiamo Mirella, sono una mamma/nonna, calabrese di fatto e nel cuore. Amo la mia terra e mi piace preparare i piatti della tradizione, piatti che mi hanno accompagnato fin dall'infanzia, rivisitati alla mia maniera con gusto e originalità, mi piace condividerli e farli conoscere, sono ricette semplici e facili da rifare, troverete anche ricette attuali, mi piacciono anche le novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.