Crea sito

Chiacchiere

Le Chiacchiere le troviamo in tutte le regioni Italiane, conosciute con diversi nomi Bugie, frappe, crostoli ecc… In quasi tutta la Calabria le troviamo con il nome di chiacchiere, più raramente con il nome di guanti. Per questa ricetta di chiacchiere ho usato una ricetta che faccio da tanti anni, ho usato lo strutto, volendo si può sostituire con uno/due cucchiai d’olio. Anche per friggerli si può usare lo strutto, restano più asciutti. L’anice si può sostituire con un altro liquore a vostro gusto o quello che avete in casa, importante che sia un liquore forte è alcolico, indispensabile per rendere le chiacchiere friabili e ottenere delle belle bolle.

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione“.

Qui trovate tante altre Ricette per carnevale – dolci e salate




Se vi piacciono le mie ricette e volete rimanere aggiornati seguitemi sulla mia pagina In cucina con Mire  mi trovate anche su Twitter.  Pinterest. Instagram
Scoprite le mie ricette cliccando Qui Per le foto cliccate Qui

Chiacchiere
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per fare le chiacchiere

  • 300 gfarina 0
  • 50 gzucchero
  • 1uovo
  • 50 mlvino liquoroso
  • 50 mlliquore all’anice
  • 30 gstrutto
  • 1scorza di limone
  • 1 pizzicosale
  • q.b.zucchero a velo

Ingredienti per la frittura

  • 500 mlolio di arachide

Strumenti da lavoro per le chiacchiere

Io per fare la sfoglia uso questa macchina per la pasta che trovi qui Macchina per la produzione di pasta manuale
  • Ciotola
  • Spianatoia
  • Rotella dentata
  • Macchina per pasta
  • Padella
  • Carta assorbente
  • Grattugia
  • Mestolo forato
  • Forchetta

Preparazione delle chiacchiere

  1. Mettere la farina nella ciotola, aggiungere lo zucchero, la buccia del limone grattugiata, il liquore, il vino, lo strutto morbido, l’uovo e la presa di sale. Impastare bene, se volete potete continuare sulla spianatoia. Se l’impasto dovesse essere troppo duro aggiungete ancora un po di liquore o farina se dovesse essere troppo morbido, dipende dalla farina, fino a che non si ottiene un bel panetto morbido e omogeneo. Avvolgerlo nella pellicola e mettete a riposare in frigo per trenta minuti circa.

  2. Togliere dal frigo e dividere in pezzi da poter passare nella macchinetta della pasta. Iniziate dal numero uno e arrivate al penultimo numero (da me corrisponde al n°sei) dovete ottenere una bella sfoglia sottile 2 mm circa. Usando la rotella dentata tagliare in strisce rettangolari facendo dei tagli all’interno, potete annodarli oppure no come più preferite. Continuate fino al termine dell’impasto.

  3. Versate l’olio o lo strutto in una padella dai bordi alti, aspettate che l’olio sia caldo (170° circa). immergete le chiacchiere, poche alla volta, e fate cuocere da una parte e dall’altra, bastano un paio di minuti. Devono essere chiare e non scure.

  4. Quando sono cotte, prenderle con il mestolo forato e metterle su della carta da cucina per assorbire l’unto.

  5. Sistemarle su un vassoio e cospargerle di zucchero a velo.

    Et voilà! Le chiacchere sono belle che pronte!

Consigli

Per mantenerle croccanti, basta sistemarle in una scatola o in un vassoio ben coperte.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinaconmire

Mi chiamo Mirella, sono una mamma/nonna, calabrese di fatto e nel cuore. Amo la mia terra e mi piace preparare i piatti della tradizione, piatti che mi hanno accompagnato fin dall'infanzia, rivisitati alla mia maniera con gusto e originalità, mi piace condividerli e farli conoscere, sono ricette semplici e facili da rifare, troverete anche ricette attuali, mi piacciono anche le novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.