Crea sito

Frappe di carnevale

Frappe di carnevale, una ricetta semplicissima dal sicuro successo, basta usare il cucchiaio per le dosi, bisogna pesare solo la farina. Quando si è vicini al carnevale il dolce a cui si pensa per primo sono loro le frappe, cenci, sfrappe, chiacchiere, galani, bugie e tanti altri nomi. La loro origine è antica e si usano in tutta l’Italia anche se con nomi diversi e con ricette simili. La loro preparazione è semplicissima e basta poco tempo per averle pronte, anche se è meglio far riposare l’impasto in questo modo saranno più bollose.
Allora venite con me in cucina a preparare le frappe!

Vi lascio altre ricette che possono interessarvi
Chiacchiere
Meraviglie ricetta di Iginio Massari
Chiacchere di carnevale al profumo di mandarino
Chiacchiere di carnevale ricetta di Massari
Rose di carnevale

Frappe di carnevale

Se vi piacciono le mie ricette e volete rimanere aggiornati seguitemi sulla mia pagina In cucina con Mire  mi trovate anche su Twitter.  Pinterest. Instagram
Scoprite le mie ricette cliccando Qui Per le foto cliccate Qui

Qui trovate tante altre Ricette per carnevale – dolci e salate

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione

Frappe di carnevale
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana
310,19 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 310,19 (Kcal)
  • Carboidrati 32,52 (g) di cui Zuccheri 7,08 (g)
  • Proteine 6,20 (g)
  • Grassi 17,31 (g) di cui saturi 4,81 (g)di cui insaturi 11,89 (g)
  • Fibre 1,09 (g)
  • Sodio 166,99 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 50 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per le Frappe di carnevale

  • 300 gfarina 0
  • 2uova
  • 2 cucchiaizucchero
  • 2 cucchiaiburro
  • 3 cucchiaigrappa
  • 1 pizzicosale
  • q.b.zucchero a velo
  • 500 mlolio di arachide

Strumenti da lavoro per le Frappe di carnevale

A me per fare tirare la sfoglia mi piace usare la macchina per la pasta Macchina Pasta Titania 190 Imperia
  • Ciotola
  • Forchetta
  • Spianatoia
  • Rotella dentata
  • Macchina per pasta
  • Padella
  • Mestolo forato
  • Carta assorbente

Preparazione delle Frappe di carnevale

  1. Nella ciotola mettere le uova, la grappa, il burro morbidissimo, sbatterle leggermente con una forchetta. Aggiungere lo zucchero, il pizzico di sale e pian piano la farina tenendone da parte. Passare l’impasto sulla spianatoia e continuare con le mani. se serve aggiungere il resto della farina. Bisogna ottenere un panetto duro ma non troppo. Avvolgere il panetto nella pellicola e conservare in frigo per 20/30 minuti.

  2. Trascorso il tempo togliere dal frigo, dividere a pezzi e passare nella macchina della pasta o se ne siete in possesso della sfogliatrice. Iniziate dal primo numero e finire al penultimo. Dovrete ottenere delle sfoglie sottili. Si potrebbe fare anche con il mattarello, però se lo fate nella macchina le bolle saranno maggiori.

  3. Con la rotella dentata fare dei rettandoli, creare un taglio al centro senza raggiungere i bordi.

  4. Versate l’olio in una padella dai bordi alti e friggetele poche per volte ad una temperatura di 170°, se non avete il termometro poco male mettete una frappa e se ritorna su la temperatura è pronta. Appena sono dorate giratele, bastano un paio di minuti e sono pronte.

  5. Prendetele con il mestolo forato (il tipico ragno) e mettetele sulla carta assorbente per assorbire l’unto in eccesso.

Consigli

Dovete stare attenti alla frittura perché l’olio non deve essere troppo caldo altrimenti le frappe diventano scure, invece devono restare chiare, in genere bastano un paio di minuti e sono pronte.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinaconmire

Mi chiamo Mirella, sono una mamma/nonna, calabrese di fatto e nel cuore. Amo la mia terra e mi piace preparare i piatti della tradizione, piatti che mi hanno accompagnato fin dall'infanzia, rivisitati alla mia maniera con gusto e originalità, mi piace condividerli e farli conoscere, sono ricette semplici e facili da rifare, troverete anche ricette attuali, mi piacciono anche le novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.