Crea sito

Polpette di carne di maiale – ricetta calabrese

polpette di carne
Le polpette di carne alla calabrese e “Pruppette” sono una ricetta antica. In Calabria come anche in altre regioni d’Italia nel periodo invernale si fa la sagra del maiale e tra la conservazione di salsicce, soppressate e capicolli e tante altre cose spiccano anche le polpette di carne alla calabrese. Sono conservate in vasi di vetro e coperte di strutto e usate al momento in cui servono. Le polpette di carne alla calabrese oltre ad essere conservate, possono essere mangiate appena fritte, fredde il giorno dopo, o nel sugo di pomodoro e con il sugo ottenuto si può condire la pasta che acquista un profumo tutto particolare. Le polpette di carne di maiale hanno un sapore diverso dalle solite polpette che si preparano abitualmente.

Scoprite le mie ricette cliccando Qui 
Per le foto cliccate Qui
Se vi piacciono le mie ricette e volete rimanere aggiornati seguitemi sulla mia pagina In cucina con Mire  mi trovate anche su Twitter.  Pinterest. Instagram

polpette di carne
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per le polpette di carne

A pruppetta, ohi gioia mia, è na cosa ca te ricrìa , ta mbucchi ppe gulìa e cce canti u cuccurucù, e cu e cuccrucù, e cu e cuccurucù.
  • 500 gCarne di suino
  • 3Uova
  • 100 gPane grattugiato
  • 50 gParmigiano grattugiato
  • 2 cucchiaiLatte
  • 1 spicchioAglio
  • q.b.Sale
  • q.b.Prezzemolo
  • q.b.Pepe nero in polvere
  • (Per friggere usare lo strutto se ne siete in possesso, oppure olio extravergine o olio di arachidi )

Strumenti

  • 1 Ciotola
  • 1 Padella
  • 1 Mezzaluna

Preparazione delle polpette di carne

  1. Fare macinare la polpa di maiale dal macellaio, oppure se avete il tritacarne, si può fare da sole.

  2. Tritare l’aglio e il prezzemolo assieme molto finemente.

  3. Mettere la polpa tritata in una ciotola, aggiungervi le uova, il pane macinato, il parmigiano, il pepe nero, il sale, il prezzemolo e l’aglio, il latte e amalgamare (se dovesse essere un impasto duro, si può aggiungere un altro uovo o ancora del latte)

  4. Prendere piccole porzioni e fare le polpette nell’incavo della mano sinistra aiutandosi con la destra, bagnandole di frequente per non fare attaccare la carne alle mani e far venire le polpette rotonde.

    Oltre le polpette di media misura, possiamo fare le polpettine piccole da usare per fare la Lasagna ripiena – Sagna chijna

    Possiamo farle, anche, ovali e leggermente schiacciate.

  5. Fare sciogliere lo strutto in una padella profonda e fare cuocervi le polpette rigirandole da tutti i lati.

  6. Le polpette di carne alla calabrese sono pronte non resta che mangiarle!

  7. polpette al sugo

    Dopo averle fritte si possono mettere nel sugo di pomodoro e continuare la cottura.

  8. polpette con lo strutto

    Oppure conservarle nello strutto e consumarle in un secondo tempo !

    Sistemare le polpette in un vasetto di vetro lavato e sterilizzato. Sciogliere lo strutto, ricoprire le polpette, aspettare che si raffreddi, chiudere bene e conservare in luogo fresco, la dispensa va bene.

Consigli

Si possono conservare in vasi di vetro coperte di strutto e usate al momento in cui servono.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinaconmire

Mi chiamo Mirella, sono una mamma/nonna, calabrese di fatto e nel cuore. Amo la mia terra e mi piace preparare i piatti della tradizione, piatti che mi hanno accompagnato fin dall'infanzia, rivisitati alla mia maniera con gusto e originalità, mi piace condividerli e farli conoscere, sono ricette semplici e facili da rifare, troverete anche ricette attuali, mi piacciono anche le novità.

19 Risposte a “Polpette di carne di maiale – ricetta calabrese”

  1. Ma che bella ricetta….non conoscevo l’esistenza delle polpette calabresi… conservate addirittura nei barattoli coperte con strutto 🙂 …. Mi hai incuriosito 😉

    1. Ciao grazie,si è una ricetta antica, quando i metodi di conservazione erano diversi da quelli attuali, ora non sempre si conservano con lo strutto ma dopo fritte possono essere congelate e venire usate nel sugo al momento è anche un piatto quasi pronto per quando si va di fretta! 😀

  2. Non conoscevo questa ricetta ma devo dire che è proprio una bella ricetta, il fatto che poi siano fritte le rende più appetitose 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.