Giardiniera di melanzane senza cottura

Giardiniera di melanzane senza cottura, ha un procedimento un po’ più lungo ma devo dire che ha un risultato valido. Nel periodo estivo ci sono molti ortaggi e allora che si fa! Non si possono consumare tutti e si pensa alla conservazione per l’inverno. Dopo aver preparato le melanzane sott’olio, quelle grigliate, la giardiniera con le carote. Ho fatto, anche, la giardiniera di melanzane senza cottura e con più colori, ho usato melanzane, pomodori verdi e rossi, cipolle rosse di Tropea ( a questo è dovuto il colore roseo) ma se non si vuole il colore roseo, basta mettere sotto sale e sott’aceto le cipolle separate dal resto. La giardiniera di melanzane senza cottura è ottima su crostini, stuzzichini, nel panino, nell’antipasto o come contorno.

Giardiniera di melanzane senza cottura

Giardiniera di melanzane senza cottura

Ingredienti

  • 2 kg di melanzane tenere
  • 2 peperoni verdi
  • 2 peperoni rossi
  • 2 cipolle rosse di Tropea
  • Il succo di 4/5 limoni
  • 1 litro di aceto bianco
  • Sale q.b.
  • 4 spicchi d’aglio
  • Foglie di menta
  • Qualche peperoncino se si ama il piccante
  • Olio extravergine q.b.

Procedimento

Lavare ed asciugare le melanzane, sbucciarle e metterle in un contenitore con abbondante acqua e il succo dei limoni ( questo per evitare che durante la lavorazione diventino scure) Tagliarle a fettine sottili lasciandole nell’acqua.

Lavare ed asciugare i peperoni, dividerli in due togliere il torsolo e i filamenti bianchi ridurli a fettine sottili. Togliere la prima pelle alle cipolle e tagliarle come per le verdure precedenti.

Togliere dall’acqua e limone le melanzane, scolandole in uno scolapasta, metterle in una vaschetta e mescolare con i peperoni e le cipolle, salare abbondantemente, coprirle con un piatto e metterci un peso sopra per 12 ore.

Trascorse le 12 ore, scolarle in uno scolapasta.

Rimetterle nella vaschetta e coprirle con l’aceto, mettendoci sempre un peso sopra e lasciarle altre 12 ore.

Lavare i vasi di vetro e passarli in forno assieme a i tappi che devono essere nuovi,

Toglierle dall’aceto, strizzare bene, aiutandosi con un torchietto  o con quello che avete in casa ( una volta si stringevano fra le mani e poi si continuava con strofinacci da cucina) Importante che restino ben asciutte togliendo tutta l’umidità in eccesso.

Metterle in un contenitore capiente, condire con olio, l’aglio a pezzetti, la menta  ridotta a pezzetti con le mani, peperoncini a piacere. Sistemarla nei vasetti  pressandola e stando attente che non rimangono bolle d’aria, coprire bene con l’olio e metterci sopra la retina di plastica. Chiudere bene i vasetti  e conservare in luogo fresco e asciutto. Non  hanno bisogno di bagnomaria perché passate con il sale e con l’aceto, ma se volete sentirvi più sicuri si può fare un bagnomaria di pochi minuti.

La giardiniera di melanzane senza cottura e con tanti bei colori è pronta da conservare!

Giardiniera di melanzane senza cottura (2)

Linee Guida per la corretta preparazione delle conserve alimentari in ambito domestico

Se vi piacciono le mie ricette venite a trovarmi nella mia pagina facebook  mettete mi piace e spuntate ricevi le notifiche, mi trovate anche su Twitter. Pinterest  Google + Linkedin

 
Precedente Basilico in olio ricetta calabrese Successivo Nespolino - ricetta italiana

20 thoughts on “Giardiniera di melanzane senza cottura

Lascia un commento