Sorbetto alla mela verde, ricetta con e senza gelatiera

Il sorbetto alla mela verde è un dessert fresco e delizioso, che potete preparare anche senza gelatiera con metodo molto semplice, anche se un po’ lungo. Come per il sorbetto al melone e quello alla fragola, infatti, vi sarà sufficiente far riposare il composto in freezer per qualche ora, ricordandovi di mescolarlo ogni 30 minuti per rompere i cristalli di ghiaccio. Otterrete così un sorbetto alla mela verde buono e cremoso come quello fatto con la gelatiera. Il sorbetto alla mela verde è un dolce che si presta bene anche ad essere presentato in modo originale e simpatico: io ad esempio l’ho servito dentro gusci di mela verde precedentemente scavati, la cui polpa ho poi utilizzato proprio per preparare il sorbetto alla mela verde. Un’idea semplice e scenografica che ho preso in prestito dai sorbetti e gelati al limone che si trovano in vendita in molte gelaterie e supermercati. Come tutti i sorbetti di frutta, il sorbetto alla mela verde si prepara con pochi semplici ingredienti: acqua, zucchero, polpa e succo di mela verde. Se preferite, potete passare al setaccio la polpa di mela prima di metterla nella gelatiera o in freezer, per eliminare i filamenti di polpa. Io non l’ho fatto perché a me non danno fastidio e in più sono una buona fonte di fibre 😉 Se volete dare al sorbetto alla mela verde una marcia in più, potete aggiungere un paio di cucchiai di vodka, che serviranno anche per attenuare un po’ la tendenza del sorbetto a congelarsi troppo, inevitabile comunque quando lo si tiene per molte ore nel freezer casalingo.

Sorbetto alla mela verde, ricetta con e senza gelatiera il chicco di mais

Ricetta del sorbetto alla mela verde

Ingredienti per 4 persone (700 g circa di sorbetto alla mela verde)

  • 500 g di polpa di mela verde Granny Smith (circa 4 mele)
  • 140 g di zucchero
  • 250 ml di acqua
  • 1 spicchio di limone
  • Per guarnire: qualche foglia di menta fresca

Procedimento (preparazione: 20 min. + riposo)

Per preparare il sorbetto alla mela verde, con o senza gelatiera, la prima cosa da fare è sciogliere lo zucchero nell’acqua sul fornello (1). Non c’è bisogno di portarlo a ebollizione, è sufficiente che non siano più visibili i cristalli di zucchero. Fatelo raffreddare e tenetelo nella parte più fredda del frigorifero per almeno 2 ore (potete anche fare questa operazione il giorno prima). Se decidete di servire il sorbetto alla mela verde nei gusci di mela, anziché sbucciare e tagliare la mela a spicchi per ricavarne la polpa procedete in questo modo: tagliate la calotta della mela verde (2) e strofinatela subito all’interno con uno spicchio di limone, in modo che non annerisca. Con un coltello affilato incidete la polpa della mela a pochi millimetri dalla buccia (3).

Sorbetto alla mela verde, ricetta con e senza gelatiera il chicco di mais 1

Con uno scavino o con un cucchiaino, iniziate a scavare la mela per tutta la sua profondità (4), lasciando solo qualche millimetro di polpa attaccata alla buccia (5). Strofinate l’interno della mela così ottenuto con uno spicchio di limone, sempre per non farlo annerire (6).

Sorbetto alla mela verde, ricetta con e senza gelatiera il chicco di mais 2

Una volta pronti, potete tenere i gusci di mela con il loro coperchio in freezer. Prendete la polpa che avete ricavato dalle mele ed eliminate i torsoli e i semi (7). Mettete la polpa in un mixer e unitevi l’acqua in cui avete sciolto lo zucchero (8). Frullate per un minuto circa, fino ad ottenere un composto omogeneo (9).

Sorbetto alla mela verde, ricetta con e senza gelatiera il chicco di mais 3

A questo punto, se avete la gelatiera, versatevi il composto mentre è in funzione (10) e fatela andare per circa 30 minuti (o il tempo indicato nelle istruzioni della gelatiera stessa) (11). Quando il sorbetto alla mela verde avrà assunto una consistenza soda e si staccherà dai bordi sarà pronto (12).

Sorbetto alla mela verde, ricetta con e senza gelatiera il chicco di mais 4

Senza gelatiera: versate il composto in una vaschetta, meglio se di acciaio, copritela e mettetela in freezer. Dopo mezz’ora tiratela fuori dal freezer e mescolate accuratamente; rimettetela in freezer e ripetete l’operazione di mescolamento altre 5-6 volte, a distanza 30 minuti. Pian piano il sorbetto alla mela verde sarà sempre più consistente. Se volete il passo passo, potete seguire quello analogo del sorbetto al melone, che trovate qui.

Servite il sorbetto alla mela verde dentro ai gusci di mela o in bicchierini da gelato, guarnito con qualche fogliolina di menta.

Consiglio: come detto i freezer casalinghi non sono proprio adatti alla conservazione di sorbetti e gelati. Dopo molte ore che il sorbetto alla mela verde rimane in freezer tende a congelarsi in un blocco unico; in questo caso è sufficiente tirarlo fuori 5-10 minuti prima di consumarlo per farlo tornare alla giusta consistenza.

Se ti è piaciuto il sorbetto alla mela verde segui il Chicco di Mais anche su Facebook, Twitter e Google+ e clicca qui per scoprire tutti i dolci senza cottura!

Precedente Menu di ferragosto 2015, ricette per il pranzo di ferragosto Successivo Pasta fredda con melone e feta, ricetta veloce

3 commenti su “Sorbetto alla mela verde, ricetta con e senza gelatiera

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.