Crea sito

Chili di lenticchie, ricetta vegetariana tex-mex

Il chili di lenticchie è un secondo piatto nutriente e gustoso, una variante vegetariana (anzi, vegana!) al classico chili con carne, uno dei piatti più noti della cucina messicana e tex-mex. Quando ho visto la ricetta del chili di lenticchie su un bel blog americano devo dire che ero un po’ scettica: un piatto generalmente ‘carnivoro’ come il chili trasformato in una ricetta vegetariana? Una volta provato mi sono dovuta ricredere: il chili di lenticchie è un piatto davvero buono, che conserva tutti i sapori del piatto originale messicano e che può essere una buona alternativa anche per chi vuole diradare il consumo di carne. La ricetta del chili di lenticchie parte da quella che ho visto sul blog Little broken, che ho dovuto però variare leggermente nelle dosi e in alcuni ingredienti. Non avevo infatti il chili in polvere (un condimento che in America è molto diffuso, ma che noi possiamo fare in casa mescolando varie spezie) e ho evitato di aggiungere formaggio cheddar e panna acida, proprio perché volevo gustare il chili di lenticchie ‘in purezza’. Se volete, potete accompagnare il chili di lenticchie con i classici nachos messicani.

Chili di lenticchie ricetta vegetariana tex-mex il chicco di mais

Ricetta del chili di lenticchie

Ingredienti per 4 persone:

  • 240 g di lenticchie secche
  • 200 g di peperone
  • 1 spicchio di aglio
  • ½ cipolla
  • 200 g di pomodori pelati
  • 500 ml circa di brodo vegetale o di acqua
  • 1 o 2 peperoncini secchi piccanti
  • 1 pizzico di cumino in polvere
  • 1 pizzico di cannella
  • Qualche goccia di tabasco
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Sale qb
  • Pepe qb
  • 1 ciuffetto di coriandolo fresco o di prezzemolo

Procedimento (preparazione: 10 min. cottura: 40 min.)

Per preparare il chili di lenticchie, iniziate tenendo a bagno le lenticchie per un paio di ore. Lavate accuratamente il peperone, privatelo del picciolo e dei semi e tagliatelo a cubetti (1). Affettate la cipolla a rondelle sottili. In un ampio tegame, fate dorare nell’olio caldo lo spicchio di aglio sbucciato, la cipolla, i peperoni e il peperoncino secco tritato (2). Cuocete il tutto per 5-6 minuti a fuoco dolce, facendo attenzione a non bruciare la cipolla (3).

Chili di lenticchie ricetta vegetariana tex-mex il chicco di mais 1

Unite quindi i pomodori pelati e leggermente spezzettati (4). Scolate le lenticchie e sciacquatele bene (5), quindi unitele al resto degli ingredienti (6). Salate, pepate e aggiungete anche il cumino, un pizzico di cannella (ne basta davvero poca, altrimenti si sente troppo) e il tabasco.

Chili di lenticchie ricetta vegetariana tex-mex il chicco di mais 2

Sfumate con acqua o brodo vegetale caldo (7), fino a coprire interamente gli ingredienti. Portate a ebollizione e cuocete il chili di lenticchie coperto e a fuoco medio per circa 30 minuti (8), mescolando di tanto in tanto e aggiungendo altra acqua o brodo se quella precedente si fosse eccessivamente assorbita. Al termine dei 30 minuti il chili dovrà essere ancora abbastanza brodoso (9).

Chili di lenticchie ricetta vegetariana tex-mex il chicco di mais 3

Assaggiatelo per verificare la cottura delle lenticchie e, se serve, prolungatela ancora di 10-15 minuti. Quando le lenticchie saranno cotte, eliminate l’aglio e prelevate circa un terzo dell’intero composto; frullatelo con un minipimer (10) fino a ottenere una crema omogenea, che rimetterete nella pentola con il resto del chili (11). Aggiustate di sale e lasciate addensare ancora per 5-10 minuti, quindi spegnete il fuoco e guarnite con il coriandolo o il prezzemolo tritato (12).

Chili di lenticchie ricetta vegetariana tex-mex il chicco di mais 4

Servite il chili di lenticchie subito, accompagnato se volete da nachos o tortillas.

Se ti è piaciuta la ricetta del chili di lenticchie segui il Chicco di Mais anche su Facebook, Twitter e Google+ e clicca qui per vedere tutte le ricette tex-mex!

5 Risposte a “Chili di lenticchie, ricetta vegetariana tex-mex”

  1. Le idee che proponi sono veramente fantastiche. Io adoro soprattutto quelle vegetariane.. Sarebbe particolarmente utile conoscere l’apporto calorico delle varie preparazioni. In ogni caso, grazie 😉

    1. Grazie Dario, ci avevo pensato sai? Ma c’è da dire che dare così il dato nudo e crudo sulle calorie può essere fuorviante, perché per una dieta sana servirebbe fornire tante informazioni (grassi, fibre, zuccheri, carboidrati, proteine, indice glicemico…) che contribuiscono in diverso modo a uno stile di vita corretto. Insomma, non essendo una nutrizionista lascio perdere 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.