Mozzarelle in carrozza con prosciutto e besciamella

Le mozzarelle in carrozza con prosciutto e besciamella sono dei buonissimi rustici preparati
con della buona mozzarella fiordilatte o bufala, racchiusa tra due fette di pane o pancarré, poi impanati e fritti.
Croccanti fuori, morbidi e filanti dentro, sono fra le tanto amate della nostra rosticceria, infatti piacciono tantissimo sia a grandi che piccoli.
Esistono in tanti varianti con farciture e forme diverse, oggi vi propongo questa versione molto ricca con l’aggiunta della besciamella al ripieno, che la rende non solo più allettante, ma anche più cremosa, e delle fette di prosciutto cotto per un pasto più completo.
Tutti questi ingredienti messi insieme danno vita ad un piatto perfetto per un buffet di antipasti, in tante occasioni diverse, si possono realizzare anche a triangolini in versione mignon.
Vediamo, quindi, insieme come preparare queste sfiziose mozzarelle in carrozze.

Mozzarelle in carrozza con prosciutto e besciamella
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    25 minuti
  • Porzioni:
    6 pezzi
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 12 fette Pancarrè
  • 300 g Mozzarella di bufala (o fiordilatte)
  • 2 fette Prosciutto cotto
  • 3 Uova
  • 40 ml Latte
  • q.b. Farina 00
  • q.b. Pangrattato
  • q.b. Olio di semi di arachide
  • q.b. Sale

Besciamella

  • 300 ml Latte
  • 40 g Farina 00
  • 30 g Burro
  • q.b. Sale
  • q.b. Noce moscata

Preparazione

  1. Per iniziare la preparazione delle mozzarelle in carrozza con prosciutto e besciamella dovete partire dalla preparazione della besciamella.
    Mettete sul fuoco un pentolino con il burro e, quando inizierà a sciogliersi, unite la farina, lasciatela tostare per un paio di minuti, mescolandola con un cucchiaio di legno o una piccola frusta.
    Appena il composto avrà raggiunto un colore dorato (il cosiddetto “roux biondo”), allungate con il latte caldo, mescolate accuratamente il tutto, per evitare la formazione di grumi.
    Aggiungete un pizzico di sale e lasciare cuocere a fiamma bassissima, mescolando, finché la besciamella avrà raggiunto una consistenza piuttosto densa, togliete dal fuoco ed unite una presa di noce moscata.
    Mescolate accuratamente e mettete la besciamella da parte, in modo che raffreddandosi si addensi maggiormente.

    Tagliate le mozzarelle a fette e fatele sgocciolare in modo che perdono tutta l’acqua in eccesso.
    Adesso versate in una ciotola il pangrattato ed in un altra, le uova con un pizzico di sale.
    Sbattete le uova e il latte leggermente con una forchetta quindi passate alla creazione della mozzarella in carrozza.
    Togliete la crosta alle fette di pancarré, oppure comprate direttamente quello già senza, cercando di ricavarne dei quadrati della medesima dimensione.
    Distribuite uno strato di besciamella su ciascuna delle 12 fette di pancarré, mettete un cucchiaino in più al centro, dopo adagiate le fettine di mozzarella e di prosciutto su 6 fette di pancarré, avendo l’accortezza di lasciare un bordo libero di circa ½ cm.
    Coprite con le altre fette di pancarré, in modo da ottenere 12 mozzarelle in carrozza.
    Schiacciatele leggermente con le mani e pressate bene i bordi, in modo che la mozzarella aderisca bene al pane.

  2. Mozzarelle in carrozza con prosciutto e besciamella
  3. Mozzarelle in carrozza con prosciutto e besciamella

    Passate, quindi, accuratamente ogni mozzarella nella farina, prestando molta attenzione ad infarinare accuratamente i bordi laterali  in modo da evitare la fuoriuscita del ripieno durante la fase di cottura.
    In seguito, immergete ogni mozzarella in carrozza nelle uova sbattute assieme al latte, bagnate bene anche i bordi.
    A questo punto, passate la mozzarella in carrozza nel pangrattato, facendo attenzione a farlo aderire alla perfezione, per evitare che si apre durante la cottura ripassate i bordi 2 volte nell’uovo e poi pangrattato.
    Usate lo stesso procedimento per impanare tutte le mozzarelle in carrozza.
    Prendete una padella e portate a temperatura abbondante olio di semi di arachidi e friggete le mozzarelle un poco alla volta
    Girate da ambo i lati durante la cottura e quando diventeranno uniformemente dorate, estraetele con una schiumarola forata e mettetele ad asciugare su carta assorbente da cucina e spolverizzate con un pizzico di sale.
    Servite le Mozzarelle in carrozza con prosciutto e besciamella ben calde e filanti.

  4. Mozzarelle in carrozza con prosciutto e besciamella

Consigli

  1. Per la preparazione della mozzarella in carrozza potete utilizzare anche un filone di pane di grano, togliendo le croste ed utilizzando la parte interna morbida.
    Nata nell’ 800 si dice che il suo nome derivi dalla tipica forma del pane impiegato allora, tonda proprio come le ruote di una carrozza e quindi facilmente riconducibile ai due dischi che racchiudevano il cuore di mozzarella.
    Potete utilizzare del semplice fiordilatte oppure la classica mozzarella di bufala campana, come vuole la ricetta napoletana.
    Esiste anche una variante romana che prevede, oltre alla mozzarella fiordilatte, anche l’aggiunta dell’acciuga.
    Per gustare un buon fritto caldo ti sconsiglio di conservare la mozzarella in carrozza già cotta. Potresti tenere le mozzarelle in carrozza già panate in frigorifero per un paio di ore, oppure congelarle, per poi friggerle in olio ben caldo al momento necessario.
    Perfette da gustare con un buon bicchiere di birra fresca!

Note

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sul tuo profilo, per gli aggiornamenti diventa fan della mia pagina facebook. 
Per le altre ricette torna alla HOME

Precedente Tortine al cacao con cuore di cioccolato bianco Successivo Zuppa rustica con farro fagioli e verdure

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.