Barbabietole cotte conservate sottovuoto

Le barbabietole cotte conservate sottovuoto è un sistema pratico per conservare a lungo questi tuberi una volta cotti. I cibi conservati con la tecnica del confezionamento sottovuoto, una volta cucinati, non hanno nulla da invidiare ai cibi freschi proprio perché il vuoto ne mantiene invariate le caratteristiche organolettiche. I sapori e le sostanze nutritive rimangono inalterate, il sottovuoto blocca il processo di ossidazione e la profilazione dei batteri, quindi privandoli di ossigeno, gli alimenti si conservano più a lungo e anche quando riposti in congelatore si evitano bruciature da congelamento e gusto e qualità rimangono inalterati, per cui le pietanze così conservate non perdono gusto.
Ho sempre comprato le barbabietole fresche, a casa mia facciamo tantissime scorpacciate, sono dei tuberi ricchi di tantissime proprietà benefiche per il nostro organismo, ma si trovano fresche solamente nel periodo autunnale. Quest’anno mio marito ha deciso di fare una grande scorta e di conservarle sottovuoto, visto che in commercio si trovano così già pronte all’uso.
L’esperimento è andato bene, è già trascorso un mese prima di verificare, testare il prodotto e scrivere questo articolo.
Le barbabietole si conservano per tanto tempo, sono sane, genuine, senza conservanti e una volta aperta la confezione si mantengono per qualche giorno in frigo.
E’ un procedimento molto semplice e vantaggioso adatto per conservare svariati prodotti, più efficace del congelamento che produce brina compromettendo anche il sapore.
Se siete attrezzati di macchina sottovuoto non vi rimane che provare!

Barbabietole cotte conservate sottovuoto
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • q.b. Barbabietole rosse
  • Macchina sottovuoto
  • q.b. Sacchetti sottovuoto

Preparazione

  1. Pulite le barbabietole, togliete le foglie e le escrescenze, lavate e fate bollire col cestello dentro la pentola a pressione, per accelerare i tempi di cottura, occorrono all’incirca 20/30 minuti, dipende dalla grossezza, se sono piccole diminuite i minuti di cottura, al contrario aumentate. Se non avete la pentola a pressione cuocetele in una pentola normale, ci impiegheranno di più, toccate con i rebbi di una forchetta per stabilire quando sono cotti.
    Una volta cotte scolatele e lasciatele raffreddare.

  2. Prendete la macchina sottovuoto e i sacchetti adatti per la conservazione, inserite 2 barbabietole a sacchetto, dipende anche dalle dimensioni delle barbabietole e dei sacchetti.
    Prima di tutto vediamo come opera una macchina sottovuoto per alimenti.
    L’operazione è molto più complessa da spiegare che da mettere in pratica, semplificando il più possibile però si può dire che: mettere sotto vuoto significa rimuovere quasi totalmente l’aria da un involucro contenente un alimento formando il suo vuoto all’interno.
    Una volta inserite le barbabietole nel sacchetto procedete con la chiusura azionando i pulsanti lampeggianti come indica il libretto di istruzioni.
    Una volta sigillate bene datate e conservate i sacchetti sottovuoto con le barbabietole in frigo.
    Per le ricette sulle barbabietole cliccate qui

  3. barbabietole cotte conservate sottovuoto

Note

Consigli e suggerimenti:

Per una corretta conservazione sottovuoto degli alimenti si consiglia sempre di confezionare i prodotti della migliore qualità, prestando particolare attenzione all’igiene.
Le barbabietole cotte chiuse sottovuoto si conservano in frigo per almeno 2 mesi circa.

Le barbabietole cotte e confezionate sottovuoto mantengono intatte le proprietà nutritive e sono ottime da mangiare da sole o nelle insalate miste, o da usare per la preparazione di svariate ricette.

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sul tuo profilo, per gli aggiornamenti diventa fan della mia pagina facebook. 
Per le altre ricette torna alla HOME

Precedente Risotto cremoso con spinaci Successivo Pandoro ricetta semplice senza sfogliatura

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.