Cuori di gnocchi alla barbabietola

I cuori di gnocchi alla barbabietola sono preparati con impasto base di patate e barbabietola frullata, poi realizzati a forma di cuore. Sono indicati per occasioni speciali come un pranzo o una cenetta romantica di San Valentino o anniversario.
Hanno un sapore leggermente dolciastro per via della barbabietola rossa aggiunta per questo è meglio condirli con qualcosa che insaporisce ed esalti un pò il sapore.  Io li ho conditi velocemente con burro e salvia ma anche con una buona crema di gorgonzola sono buonissimi.
Vi lascio la mia ricetta, poi fate voi in base ai vostri gusti, se avete voglia di festeggiare San Valentino organizzatevi e preparate questi gnocchetti per la vostra metà…sicuramente sarà felicissimo!

Cuori di gnocchi alla barbabietola
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    2 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 150 g purea di patate (2 patate piccole)
  • 90 g purea di barbabietola (1 barbabietola piccola)
  • 100 g farina di semola rimacinata
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Consigli per la preparazione degli gnocchi:  secondo la ricetta classica le patate necessariamente devono essere di pasta bianca, vecchie, senza germogli e, non vanno assolutamente sbucciate, per evitare che possano assorbire acqua durante le fase di cottura, e se volete ottenere dei gnocchi morbidi è quello di lavorare velocemente l’impasto prima che si raffreddi e diventi colloso, più lavorate l’impasto e più farina assorbono. Se non trovate la barbabietola fresca, potete comprarla già cotta sottovuoto al supermercato.
    Le dosi della farina possono variare in base all’umidità a volte ne assorbe di più a volte di meno. Vi regolate ad occhio quando l’impasto risulta ben asciutto e omogeneo.

  2. Lessate le patate e la barbabietola con tutta la buccia dentro un cestello in modo che non stanno molto a contatto con l’acqua, se usate la pentola a pressione meglio questo facilita la cottura e assorbono meno acqua. Con la pentola a pressione calcolate 15 minuti di cottura dopo il fischio. Scolate e sbucciate le patate ancora tiepide, passatele nello schiacciapatate e mettetele dentro una ciotola o nel piano lavoro, come vi rende più comodo. Fatele intiepidire un pò un pò prima di lavorarle.

  3. Sbucciate anche la barbabietola frullatela con un robot fino ad ottenere una purea.
    Mescolate la purea di patate assieme a quella della barbabietola, aggiungete un bel pizzico di sale e pian piano la farina ( vi consiglio di usare dei guanti se non volete macchiarvi le mani) mescolate bene tutti gli ingredienti velocemente, come ho scritto prima i grammi della farina possono anche aumentare, questo dipende dall’umidità e dalle patate che avete usate, l’importante che non esagerate altrimenti poi diventano gommosi.

  4. Cuori di gnocchi alla barbabietola

    Tenete sempre altra farina da parte per lavorazione, spolverizzate bene il piano d’appoggio.
    Stendete l’impasto in un rettangolo di circa 1 cm, con una formina piccola a cuore realizzate tanti cuoricini, adagiateli man mano su un vassoio cosparso di farina.
    Ecco pronti i cuori di gnocchi rossi da cuocere e condire a piacere.

  5. Cuori di gnocchi alla barbabietola

    Per quanto riguarda la cottura portate a bollore dell’acqua, salate e versate metà gnocchi, se sono molto porzioni, prendeteli quando vengono a galla, con una schiumarola e versateli in padella assieme al condimento. Versate il resto degli gnocchi, cucinateli in due tempi diversi, altrimenti si ammassano tra di loro quando sono più porzioni.  Amalgamate bene tutti gli gnocchi al condimento, impiattate e servite ben caldi

  6. Cuori di gnocchi alla barbabietola

Note

Per le altre ricette sugli gnocchi cliccate qui

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sul tuo profilo, per gli aggiornamenti diventa fan della mia pagina facebook. Istagram   Pinterest  google +  
Per le altre ricette torna alla HOME

Precedente Il mio brunch di San Valentino Successivo Fette di zucca e patate con cipolla al forno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.