Babà al limoncello e crema al limone

Il babà al limoncello e crema al limone è un dolce lievitato leggerissimo, un’ottimo dessert molto goloso, fresco, dal sapore delicato e profumato del limone, perfetto per concludere in bellezza i pranzi e le cene d’estate.
Il classico babà che la città di Napoli gli ha regalato l’immortalità e la celebrità in tutto il mondo si serve imbevuto di sciroppo di rum. La mia ricetta è una variante al tradizionale babà napoletano, è stato inzuppato e aromatizzato con del limoncello e farcito con crema profumata al limone.
La semplicità della pasta lievitata si adatta a qualsiasi variante e può essere imbevuto anche con altri liquori, servito con ciuffetti di panna, farcito con delle creme, tutte varianti altrettanto buone e golose.
Sembra molto difficile ma in realtà basta seguire bene la ricetta per avere un buon risultato.
Questa è la prima volta che preparo questo dolce, e sono abbastanza soddisfatta; la ricetta base personalizzata a modo mio l’ho presa seguendo il grande pasticcere Sal de Riso.
Per la preparazione del babà ho utilizzato lo stampo in puro silicone “Ciambella Savarin” dell’azienda Happyflex flessibile e perfettamente aderente che trovate assieme ad altri prodotti visitando il loro sito online.

 

Babà al limoncello e crema al limone
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    120 minuti
  • Cottura:
    25 minuti
  • Porzioni:
    8 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

base babà

  • 250 g Farina 00
  • 120 g Burro
  • 10 g Miele di acacia
  • 2 cucchiai Zucchero a velo
  • 4 Uova
  • 20 ml Acqua
  • 1 pizzico Sale
  • 8/10 g Lievito di birra

crema al limone

  • 500 ml Latte
  • 1 Uova
  • 90 g Fecola di patate
  • 150 g Zucchero
  • 1 Buccia di limone grattugiata

bagna al limoncello

  • 450 ml Acqua
  • 200 g Zucchero
  • 150 ml Limoncello
  • 1 limone senza polpa

Preparazione

  1. Per la preparazione del babà iniziate a sciogliere il lievito di birra in pochissima acqua.
    In una planetaria o in una ciotola sempre aiutandovi con delle fruste o energicamente a mano iniziate a lavorare le uova col pizzico di sale, aggiungete il miele, lo zucchero a velo, il lievito sciolto e poi sempre lavorando la farina.

    Impastate ed amalgamate bene gli ingredienti aggiungete un poco alla volta, sempre lavorando il burro morbido ed infine la buccia del limone grattugiata.
    Lavorate l’impasto del babà fino a che diventi elastico e si stacchi completamente dalle pareti della ciotola, deve risultare un impasto morbido ed elastico.

    Spennellate lo stampo del babà con del burro fuso, bagnatevi le mani sotto l’acqua corrente, prendete l’impasto del babà, che risulta un pò appiccicoso, e adagiatelo in modo omogeneo, a parte in un’altro stampo a semisfere sempre dell’azienda happyflex inserite alcuni pezzettini d’impasto, giusto 2/3 palline che servono da inserire al centro del babà.

    Lasciate riposare per 2/3 ore circa, dipende dalla temperatura interna, fino a che l’impasto non sarà arrivato ai bordi della teglia.

    Trascorso il tempo di lievitazione, infornate in forno già caldo a 200°per circa 25/30 minuti, forno statico, 20/25 minuti ventilato.
    Il babà sarà pronto quando la superficie e la parte interna dello stampo saranno belle dorate.

     

  2. Trascorso il tempo di lievitazione, infornate in forno già caldo a 220°C gradi per 30 minuti. Il babà sarà pronto quando la superficie e la parte interna dello stampo saranno dorate.

    Nel frattempo preparate la bagna facendo bollire per 10 minuti circa l’acqua e zucchero con il limone diviso a metà senza polpa, spegnete lasciate intiepidire, togliete il limone e tenete da parte e poi versate il limoncello.

    Quando il babà è abbastanza dorato sfornatelo e inzuppatelo ancora caldo.

    Ci sono due modi per inzupparlo o versate la bagna in una ciotola e immergete il babà, oppure lasciatelo nello stesso stampo, punzecchiatelo con uno stecco di legno in tanti punti e con l’aiuto di un mestolo versate lo sciroppo un poco alla volta.

    Inclinate lo stampo fate fuoriuscire lo sciroppo in eccesso e con quello continuate a bagnare il babà ripetutamente fino a quando il dolce lo assorbirà tutto.

    Coprite con pellicola e conservate il babà in frigo prima di servirlo con la crema al limone.

  3. Babà al limoncello e crema al limone

    Nel frattempo preparate la crema al limone io l’ho realizzata col bimby ma lo stesso procedimento si può fare in pentola a mano, con una frusta.
    Per il procedimento della crema al limone cliccate qui

    Prendete il limone senza polpa che è stato bollito con lo sciroppo per la bagna, togliete la parte bianca interna e tagliatelo a piccole striscioline. Versatele in un pentolino aggiungete un cucchiaio di zucchero e portate a cottura per qualche minuto.

    Quando la crema è abbastanza fredda, tirate il babà dal frigo e decoratelo.

    Adagiate le semisfere al centro del babà, con l’aiuto di un sac a poche fate scendere la crema su ogni scanellatura, decorate con le bucce del limone caramellate, aggiungete qualche rametto, lavato di limone e riponete in frigo fino al momento di servire.

  4. Babà al limoncello e crema al limone
  5. Babà al limoncello e crema al limone

Consigli

Il babà può essere anche decorato e servito con crema chantilly, fragoline o amarene e ciuffetti di panna montata.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle mie ricette diventa fan della mia pagina facebook. 
Per le altre ricette torna alla HOME

 

 

Precedente Polpette di tonno fresco fritte Successivo Cous cous di pesce ai frutti di mare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.