Cous cous di pesce ai frutti di mare

Il cous cous di pesce ai frutti di mare è una variante gustosa per preparare un primo piatto unico, fresco e saporito. Un piatto molto estivo, colorato, che va servito sia freddo che caldo, ottimo per pranzo, cena, buffet, un’ottima soluzione quando si ha voglia di un primo a base di pesce che sia un po’ diverso dai classici spaghetti o risotto.
E’ un piatto abbastanza semplice da preparare, il cous cous già precotto non richiede cottura, potete cucinarlo sia col pesce fresco che con quello congelato misto.
Io ho usato entrambi un mix di pesce congelato e delle vongole fresche, il risultato è stato abbastanza soddisfacente è stato gradito da tutti.
Se usate del pesce fresco si impiega più tempo, per pulire, tagliare e cucinare, certo il cous cous comunque avrà un tocco in più di sapore anche se con quello congelato farete ugualmente una bella figura.

Cous cous di pesce ai frutti di mare
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 300 g Cous cous (precotto)
  • 270 ml Brodo di pesce
  • 600 g Frutti di mare (congelato)
  • 300 g Vongole (fresche)
  • 2 spicchi Aglio
  • 1/2 Cipolla
  • 6 Pomodori
  • 5 Pomodorini ciliegino
  • q.b. Olio di oliva
  • 1 rametto Prezzemolo

Preparazione

  1. Per la preparazione del cous iniziamo a pulire e cucinare il pesce, se usate quello congelato misto già pulito (polpo, calamaretti, gamberi, cozze e vongole) sciacquate velocemente sotto l’acqua versate in una padella col coperchio per pochissimi minuti per scongelarlo un pò e conservate il liquido per versare sul cous cous.

    Se invece usate quello fresco, pulite bene, lavate e poi tagliate a pezzettini, mettete da parte il polpo, i calamaretti e i gamberi.
    Prendete una padella versate le cozze e le vongole, dell’olio, uno spicchio di aglio, qualche pomodorino, chiudete col coperchio e portate a cottura per circa 3-4 minuti il tempo che si aprono. Una volta intiepidite colate il brodo che serve per il cous cous, togliete le cozze e le vongole dal guscio e lasciatane da parte qualcuno per la decorazione.

    Mettete il cous cous in una ciotola versate il brodo caldo di pesce, un pizzico di sale e un cucchiaio di olio, mescolate velocemente, coprite e lasciate riposare.

     

  2. Cous cous di pesce ai frutti di mare

    Adesso prepariamo il condimento per il cous, in un’altra padella versate abbondante olio e.v.o. aggiungete la cipolla e l’aglio tritati, fate imbiondire un pò poi aggiungete i pomodori lavati e tagliati a pezzettini, cucinate per qualche minuto a fiamma alta. Aggiungete il pesce misto che avete scongelato prima o quello fresco tagliato a pezzettini, fate cuocere ancora per qualche minuto, aggiungete infine i gamberi sgusciati, le cozze e le vongole. Aggiungete il sale, ma non troppo, continuate la cottura a fuoco basso, fate restringere un pò il sugo e alla fine aggiungete del prezzemolo tritato.

     

  3. Cous cous di pesce ai frutti di mare

    Prendete il cous cous sgranatelo bene con una forchetta e poi versatelo in padella assieme al condimento, mescolate ed amalgamate bene e versate in una pirofila di portata.

    Decorate il cous cous con qualche gamberetto, guscio di vongole o cozze, dei pomodorini ciliegine e delle foglie di prezzemolo fresco.

    Servite il cous cous tiepido oppure conservate in frigo se gradite un piatto più fresco.

  4. Cous cous di pesce ai frutti di mare

Consigli

Il cous cous di pesce ai frutti di mare si può preparare sia con pesce fresco che congelato per renderlo più completo potete aggiungere altro tipo di pesce a piacere (pezzettini di pesce spada, cannolicchi).

Potete consumarlo sia caldo che freddo e si conserva in frigo per circa 24 ore dalla preparazione.

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sul tuo profilo, per gli aggiornamenti diventa fan della mia pagina facebook. 
Per le altre ricette torna alla HOME

Precedente Babà al limoncello e crema al limone Successivo Insalata di gamberi con zucchine e rucola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.