Panettoncini vegan

panettoncini

C’è un detto: “Il Natale quando arriva, arriva”. E’ proprio vero. L’aria è frizzante, e le cucine si riempiono di mille profumi. Quello più tipico è senz’altro quello di pandoro e panettone. A chi non piacciono? Bene ma chi non tollera latticini e uova? E chi segue un’alimentazione vegan? Queste persone si dovrebbero privare di questi fantastici dolci natalizi? Certo che no. Ecco la ricetta del panettone vegan, ma in versione mini, quindi panettoncini vegan. Facili da preparare, basta armarsi di pazienza, utilizzando dei semplici pirottini da muffin..Meglio di così!

Non avete la pasta madre ma solo lievito di birra? Ecco una pagina molto utile per la conversione. Clicca qui.

Vedi anche:

Si voi leggerete e direte ” Si ma quanto tempo, che preparazione lunga, servono 2 giorni. Non ce la farò mai.” Credetemi, se ce lo fatta io, potete farlo anche voi. Una delizia è dir poco.

Queste sono le dosi per 10-12 panettoncini vegan (nello stampo da muffin):

Ingredienti per il 1° impasto (da preparare la sera prima):

  • 300 g di farina di frumento integrale
  • 100 g di farina manitoba
  • 145 g di lievito madre rinfrescato (rinfrescato il giorno precedente, e poi altre 2 o 3 volte a distanza di almeno 4-6 ore, in modo che raddoppi di volume)
  • 150 ml di latte di mandorla leggermente intiepidito
  • 100 g di emulsione di lecitina di soia e acqua (20 g di lecitina +80 ml di acqua)
  • 140 g di zucchero di canna
  • 25 g di olio evo

Ingredienti per il 2° impasto:

  • 60 g di farina manitoba
  • 30 g di farina di frumento integrale
  • 40 g di zucchero di canna
  • 30 g di malto d’orzo
  • 10 g di olio evo

Ingredienti per la farcitura:

  • 70 g di scorze d’arancia candite o canditi di frutta mista
  • 70 g di cioccolato fondente 75%

 

Procedimento:

  1. Impastate seguendo gli ingredienti del primo impasto. Sciogliete il lievito madre spezzettato nel latte di mandorla e unite il tutto alla farina, aggiungete lo zucchero, l’emulsione di lecitina di soia, l’olio evo e lavorate fino ad ottenere un impasto.
    Formate una palla, coprite con un panno umido e lasciate lievitare per 12 ore in un luogo caldo (circa 27°C).
  2. Trascorse le 12 ore, prendete l’impasto, aggiungete gli ingredienti del secondo impasto quindi: olio, farina, zucchero, malto e impastate nuovamente.Lasciate riposare per almeno mezz’ora.
  3. Aggiungete gli ingredienti per la farcitura, in quesro caso canditi e cioccolato fondente. Formate una palla e procedete con la pirlatura, che consiste nel trascinare l’impasto sul piano verso di voi e arrotolarlo su se stesso dandogli una forma sferica di omogenea dimensione.
  4. Mettete l’impasto negli stampini da muffin, riempiendoli per 2/3. Lasciate lievitare in forno spento preriscaldato a 50°C fino a che l’impasto non raggiungerà il bordo dello stampo, superandolo di un po’.
  5. Infornate quindi a 200 °C per 10 minuti poi abbassate la temperatura a 160° e continuate per altri 15-20 minuti.

Una volta pronti, lasciateli raffreddare, anche se tiepidi sono il top!

Mara Toscani

 

 

 

 

 

 

 

 

Precedente Alberelli di pane integrale con tofu ai pomodori secchi e zucca Successivo Patate duchessa veg-verdi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.