Lasagne di ceci e prezzemolo con ragu eco

 

Lasagne di ceci e prezzemolo 2

Ogni giorno, in cucina, si utilizzano un sacco di ingredienti, tra cui verdura e frutta. Impariamo a non sprecarne nemmeno un centimetro e a usarli per molte altre preparazioni. Oggi vi propongo le lasagne di ceci e prezzemolo con ragu eco. Un modo pratico e molto carino per riciclare ritagli e avanzi di carne e foglie, parti esterne e bucce di verdura, che altrimenti andrebbero gettati. Ricordatevi di preferire sempre verdura e e frutta di origine biologica e di lavare bene le parti esterne prima dell’uso. Vivere e cucinare ecosostenibile è semplice e divertente. Piatto ideale per il Pranzo di Natale ecosostenibile.
Consiglio.
Io per preparare questo ragu, conservo e congelo tutto quello che mi serve nei mesi precedenti; quando avanzo parti di arrosto, affettati, macinata? Congelo. Senza parlare delle foglie e delle parti di scarto, di sedano, carote, cipolle e prezzemolo, che finiscono, anche loro, nel freezer.

pasta fresca prez

Ingredienti:

  • 200 g di farina di ceci
  • 100 g di farina 00
  • 2 uova + 1 albume
  • 250 g di scarti e ritagli di carne
  • 200 g di pelati
  • il fondo di una bottiglia di vino
  • 250 ml di latte
  • 3 cucchiai di fecola
  • bucce di una carota
  • foglie di sedano
  • parti esterne di cipolla
  • foglie di prezzemolo
  • formaggio grattugiato
  • olio evo
  • sale
  • pepe
  • erbe aromatiche

 Procedimento:

  1. Preparate la pasta fresca disponendo le due farine a fontana e amalgamandole alle uova.
  2. Lavorate l’impasto per almeno 10 minuti, formate una palla e lasciatelo riposare per 30 minuti.
    Intanto preparate il ragù soffriggendo in poco olio evo le bucce della carota, le foglie di sedano e le parti esterne di cipolla tritati finemente. Tritate anche gli scarti e gli avanzi di carne che avete, sia crudi che cotti e uniteli al soffritto. Dopo averlo cotto per 10 minuti a fuoco lento, aggiungete il vino, dopo poco i pomodori pelati e il dado, continuando la cottura per 50-55 minuti.
  3. Preparate anche la besciamelle light, portando a bollore il latte con la fecola e le erbe aromatiche, ricordandovi di regolare di sale.
  4. Stendete la pasta piuttosto sottile e in un foglio unico molto lungo. Stendetela sul piano da lavoro e disponetevi su una metà le foglie di prezzemolo. Ripiegate la pasta su se stessa, lasciando nel mezzo le foglie di prezzemolo. Stendetela nuovamente piuttosto fine. Tagliatela della forma desiderata e cuocetela in acqua bollente e salata per un minuto.
  5. A questo punto potete montare le lasagne come nel più classico dei modi.
  6. Cuocete in forno preriscaldato a 200°C per 20 minuti

ABBINAMENTO

LAMBRUSCO DI SORBARA

Ha colore rosso rubino chiaro, con spuma leggermente rosea ed è il più chiaro delle quattro varietà di Lambrusco DOP della provincia di Modena. Il profumo è fresco, pronunciato, molto fine, con caratteristica e spiccata nota di violetta, che rappresenta il carattere più tipico ed inconfondibile di questo vino. Di sapore delicato, sapido, armonico, gradevolmente acidulo, leggermente aromatico e fruttato, per l’elevata acidità ed il corpo non molto pronunciato è vino di facile e piacevolissima beva da consumarsi giovane.  E’ sicuramente insuperabile nell’accompagnare i piatti più sostanziosi della cucina emiliana.

 

Fonti: lambrusco.net

Precedente Oca e Val D'Oca: evento imperdibile in Valdobbiadene Successivo Souffle eco di porri e fonduta di croste di Parmigiano

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.